Trump-Arabia Saudita: accordo per la vendita di armi da 110 miliardi di dollari

Trump-Arabia Saudita: accordo per la vendita di armi da 110 miliardi di dollari

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 Quando tutte le altre fonti di crescita economica appaiono inutili, c'è sempre il complesso militare-industriale a venire in soccorso del PIL degli Stati Uniti con la vendita di armi e attrezzature militari al più grande acquirente al mondo di armi: l'Arabia Saudita. Al di là dello sfarzo della visita di Trump in Arabia Saudita, lo scopo principale della visita del presidente è proprio questo: la vendita di armi,  350 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni, secondo le stime.



L'arrivo in Arabia Saudita di Trump è stato uno spettacolo, con il re saudita che ha offerto alla famiglia del presidente statunitense un "benvenuto per un re ."





 Tuttavia, è ciò che è stato annunciato sabato il clou dei vari incontri tra la delegazione Trump e i sauditeìi, che hanno promesso di investire miliardi di dollari negli Stati Uniti e altre decisioni volte a compiacere Trump.

Secondo una dichiarazione  rilasciata dalla Casa Bianca, Trump "ha appena completato il più grande affare per la vendita di armi nella storia degli Stati Uniti, negoziando un pacchetto per un totale di oltre 109,7 miliardi di dollari" , con la possibilità di altri 350 miliardi in dieci anni in ulteriori collaborazioni.  La Casa Bianca ha aggiunto che l'accordo creerà posti di lavoro e "rafforza la sicurezza dell'Arabia Saudita e della regione del Golfo di fronte alle minacce dell?Iran".




 

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

La CIA cerca russi come nuovi agenti "anti Putin" e non lo nasconde di Marinella Mondaini La CIA cerca russi come nuovi agenti "anti Putin" e non lo nasconde

La CIA cerca russi come nuovi agenti "anti Putin" e non lo nasconde

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese   di Bruno Guigue Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno di Gilberto Trombetta Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria di Michelangelo Severgnini Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

La nuova forma di psicologia del mondo digitale di Damiano Mazzotti La nuova forma di psicologia del mondo digitale

La nuova forma di psicologia del mondo digitale

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti