USA: Cerchiamo di espellere l'Iran e la Russia dal mercato dell'energia

USA: Cerchiamo di espellere l'Iran e la Russia dal mercato dell'energia

Gli Stati Uniti si propongono di espellere l'Iran e la Russia dal mercato energetico globale nel quadro della loro politica restrittiva nei confronti di entrambi i paesi, afferma un funzionario statunitense.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Gli Stati Uniti stanno esaminando misure economiche per fare pressione su Russia e Iran per  "espellerli dal mercato globale dell'energia", ha dichiarato oggi il segretario degli interni Usa Ryan Zinke, citato dal portale locale Washington Examiner, durante un evento nella città di Pittsburgh, organizzata dalla Consumer Energy Alliance
 
Per Zinke, Washington può sfruttare la questione del petrolio per imporre maggiore pressione a Teheran e Mosca. "Possiamo farlo, perché gli Stati Uniti sono il più grande produttore di petrolio e gas."
 
Nel caso specifico della Russia, Zinke ha spiegato che un blocco navale della Russia è una possibilità per limitare il ruolo della nazione eurasiatica nel mercato globale dell'energia.
 
"Gli Stati Uniti hanno questa capacità, (...) di bloccare (le rotte marittime ...) per assicurarsi che l'energia (russa) non raggiunga il mercato", ha aggiunto Zinke.
 
Secondo Zinke, la ragione per cui la Russia è in Medio Oriente è che "vuole negoziare l'energia come fa nell'Europa orientale e nell'Europa meridionale".
 
L'Europa ha una dipendenza dal gas russo, mentre gli Stati Uniti hanno minacciato di imporre nuove sanzioni alle imprese in Austria, Francia, Germania e Paesi Bassi, che sono coinvolti nel gasdotto Nord Stream 2, che collega la Russia e la Germania.
 
Una precedente relazione dal portale statunitense Bloomberg riferì che il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump avrebbe avuto l'intenzione di dominare la produzione mondiale di energia attraverso la definizione di politiche di sviluppo delle esportazioni di idrocarburi del paese.
 
Sia l'Iran e la Russia si sono scagliate di nuovo contro l'Amministrazione Trump per la sua politica di sanzioni, che comprende i suoi recenti sforzi per prevenire che il paese persiano venda il suo petrolio all'estero.
 

Potrebbe anche interessarti

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza di Leonardo Sinigaglia Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange di Geraldina Colotti Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange

Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Genocidio, il tabù della parola di Giuseppe Giannini Genocidio, il tabù della parola

Genocidio, il tabù della parola

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Armi nucleari nello spazio: facciamo un po' di chiarezza di Andrea Puccio Armi nucleari nello spazio: facciamo un po' di chiarezza

Armi nucleari nello spazio: facciamo un po' di chiarezza

Germania: perché siamo all'anno zero di Giuseppe Masala Germania: perché siamo all'anno zero

Germania: perché siamo all'anno zero

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo di Paolo Arigotti La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

Meno salari più spese militari di Michele Blanco Meno salari più spese militari

Meno salari più spese militari

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti