/ VIDEO. Ghana, migliaia di persone protestano contro l'accordo mil...

VIDEO. Ghana, migliaia di persone protestano contro l'accordo militare del governo con gli Stati Uniti

 

I manifestanti denunciano che questo patto minaccia la sovranità e la pace di questo paese africano.


Migliaia di manifestanti sono scesi nelle strade di Accra, capitale del Ghana, per protestare contro l'accordo tra il presidente Nana Akufo-Addo e Stati Uniti approvato la scorsa settimana che dà un ruolo maggiore alle truppe statunitense nel paese africano.
 
Questo patto stabilisce che gli Stati Uniti investiranno 20 milioni di dollari nell'equipaggiamento e nella formazione dell'esercito del Ghana in cambio dell'uso dei suoi canali radio e piste di atterraggio. Inoltre, le truppe di entrambi i paesi effettuerebbero manovre congiunte, ha riportato il quotidiano statunitense 'The New York Times'.
 

 
La polizia del Ghana assicura che le proteste hanno riunito più di 3.500 persone. Tra gli slogan e gli striscioni della manifestazione "Trump, prenditi la tua base militare", "Il Ghana non è in vendita" e "Il Ghana è meglio di 20 milioni di dollari.
"
 
"Sono qui per combattere per il mio paese" perché "sono contrario a vendere la nostra pace e sicurezza per 20 milioni di dollari", perché l'esercito americano "diventa una maledizione ovunque sia e non sono preparato a ipotecare la mia sicurezza ", ha dichiarato Gifty Yankson, uno dei manifestanti.
 
Samuel Okudzeto Ablakwa, membro del parlamento ghanese che ha partecipato alle proteste, ha assicurato che Akufo-Addo "dovrebbe ascoltare la gente". Questo e altri parlamentari dell'opposizione hanno boicottato il voto parlamentare sull'accordo e denunciato in una dichiarazione che si trattava di "un tradimento del popolo del Ghana", perché credono che sia "una resa della nostra sovranità e una minaccia alla pace e alla stabilità"del loro paese.
 
 
Fonte: The New York Times - Ruptly
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa