VIDEO. Più di 30 civili uccisi a Damasco dagli attacchi dei "ribelli"

VIDEO. Più di 30 civili uccisi a Damasco dagli attacchi dei "ribelli"

Gruppi armati hanno attaccato dal Ghouta orientale, con proiettili di mortaio, aree residenziali a Damasco, uccidendo più di 30 civili, secondo quanto riportato dai media locali.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Secondo l'agenzia di stampa ufficiale siriana SANA, le bande armate i sedicenti "ribelli" appoggiati dall'Occidente hanno lanciato un attacco con razzi che ha raggiunto la città di Jaramana, a est di Damasco.


 

 
"Secondo i dati preliminari, oggi sono morte 35 persone e 20 feriti a causa di un attacco missilistico effettuato da combattenti del Ghouta orientale contro Damasco e dintorni", ha dichiarato la squadra dal centro ospedaliero della capitale, dove sono stati trasferiti le vittime.
 
I razzi lanciati hanno colpito un mercato popolare situato alla periferia di Damasco, secondo quanto riportato dalla televisione di stato siriana.
 

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO