Wired: l'intelligence USA ha cercato di monitorare Putin attraverso la pubblicità sugli smartphone

Wired: l'intelligence USA ha cercato di monitorare Putin attraverso la pubblicità sugli smartphone

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

L'azienda statunitense PlanetRisk ha cercato di tracciare gli spostamenti del presidente russo Vladimir Putin utilizzando annunci pubblicitari sui telefoni del suo entourage. Lo scrive Wired facendo riferimento a un libro di Byron Tau, ex giornalista del Wall Street Journal.

Come spiega il giornalista, nel 2016 l'azienda ha sviluppato una tecnologia chiamata Locomotive per tracciare gli smartphone utilizzando dati commerciali. Così, a ogni proprietario di smartphone viene assegnato un identificatore personale di annunci, che viene utilizzato per tracciare i movimenti e le azioni effettive dell'utente su Internet. 

Le agenzie di intelligence statunitensi si sono presto rese conto che Locomotive poteva essere utilizzato anche per tracciare i leader mondiali. "Dopo aver ottenuto un set di dati sulla Russia, il team si è reso conto di poter tracciare i telefoni dell'entourage del presidente russo Vladimir Putin. I telefoni viaggiavano ovunque Putin andasse", spiega la pubblicazione. 

Allo stesso tempo, la società non è riuscita a rintracciare il telefono del capo del Cremlino: come osserva Wired, "la sicurezza di Stato e il controspionaggio russi si sono dimostrati all'altezza della situazione. I dispositivi tracciati non appartenevano a Putin stesso, ma ai suoi autisti, consiglieri politici e altri collaboratori. Tracciando i dispositivi con i dati pubblicitari, l'azienda ha ottenuto dati su chi faceva parte dell'entourage di Putin e con quale frequenza, nonché su dove e quando il presidente stesso viaggiava.

Secondo la pubblicazione, il programma è stato successivamente rinominato VISR e l'applicazione ha iniziato a essere utilizzata dalla comunità e dalle agenzie di intelligence statunitensi.

---------------------

NUOVA USCITA - TERZA GUERRA MONDIALE? IL FATTORE MALVINAS

LEGGILO

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi di Pasquale Cicalese Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti