Ci è costato 35 mila infermieri, 8 mila medici e migliaia di posti letto in terapia intensiva. Il Patto di stabilità non va sospeso, ma abolito per sempre

Ci è costato 35 mila infermieri, 8 mila medici e migliaia di posti letto in terapia intensiva. Il Patto di stabilità non va sospeso, ma abolito per sempre

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Giorgio Cremaschi


La presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen ha solennemente annunciato la sospensione del Patto di Stabilità e persino del vincolo del 3% del Trattato dì Maastricht. È una decisione senza precedenti, con la quale implicitamente si ammette che questi vincoli siano insostenibili oggi, che oggi essi siano un MALE.



Ma lo erano anche ieri, lo sappiamo noi che abbiamo dovuto rinunciare a 35.000 infermieri, a 8.000 medici, a decine di migliaia di posti negli ospedali, alle terapie intensive.

Le politiche di austerità, assieme a quelle liberiste di privatizzazioni e tagli ai diritti sociali e del lavoro, hanno minato le nostre difese sociali e ci hanno reso più vulnerabili al virus. Ora questi vincoli criminali, che hanno distrutto la Grecia e massacrato noi, vengono sospesi.

Eh no non basta. NON DEVONO TORNARE MAI PIÙ. Quando sarà finita l’emergenza dell’epidemia dovremo ricostruire il paese con giustizia e solidarietà e allora i vincoli dell’austerità UE saranno nocivi come ora. Buttiamoli nel contenitore per rifiuti tossici, via per sempre.

PS noi di #PoterealPopolo siamo nati chiedendo la rottura dei vincoli UE e lo abbiamo rivendicato anche in questi giorni. Tanti a sinistra ci hanno dato dei sovranisti, dei complici di Salvini. Altri semplicemente ci hanno preso in giro come acchiappanuvole. Invece avevamo ragione e questo perché ripudiamo questa società ingiusta e non rinunciamo a guardare avanti.

P.S. 2

 

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti