Cuba sta già progettando vaccini specifici contro la variante Omicron

Cuba sta già progettando vaccini specifici contro la variante Omicron

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il mondo intero è in allarme dopo l’emergere della nuova variante del Sars-Cov-2 denominata Omicron. A Cuba, senza particolari isterie, e fiduciosi sulle proprie armi di contrasto alla diffusione di questa nuova variante del virus, si preparano all’eventuale emergere di Omicron: “Abbiamo osservato da vicino i rapporti sul comportamento della nuova variante Omicron. Stiamo già progettando vaccini specifici. Se necessario, li svilupperemo in breve tempo", ha affermato, attraverso il suo account Twitter il dottor Eduardo Martínez Díaz, presidente di BioCubaFarma, come riferisce il quotidiano Granma. 

Il medico ritiene che raggiungere alti livelli di immunità contro il patogeno è la chiave per tutti i paesi alle prese con nuove varianti del coronavirus, quindi Martínez Díaz ha raccomandato in un altro tweet che, per il momento, la cosa più importante è continuare con la strategia di vaccinazione, inclusa la dose di richiamo che si applica dallo scorso novembre, oltre al mantenimento delle misure igienico-sanitarie per la prevenzione e il controllo del Covid-19. 

Nei giorni scorsi l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha classificato come "preoccupante" la variante genetica B.1.1.529 di SARS-COV-2, denominata Ómicron, e segnalata per la prima volta dal Sudafrica, lo scorso 24 di novembre. 

L'OMS qualifica una variante come "preoccupante" quando i ceppi presentano alterazioni genetiche che influiscono sulle caratteristiche del virus, come trasmissibilità, gravità della malattia, elusione immunitaria, elusione diagnostica o terapeutica. 

Ancora una volta questa piccola isola gravata da un pesante e criminale blocco economico-finanziario imposto dagli Stati Uniti, si conferma come un vero e proprio colosso nell’ambito della salute.  

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe