/ Gli Stati Uniti ha lanciato un attacco informatico all'Iran dopo ...

Gli Stati Uniti ha lanciato un attacco informatico all'Iran dopo le esplosioni nelle raffinerie saudite

 

Lo scopo dell'operazione sarebbe stato quello di contrastare la capacitą di Teheran di diffondere "propaganda", secondo due funzionari statunitensi citati dalla Reuters a condizione di anonimato.


Secondo quanto riporta l'agenzia Reuters, i funzionari, che hanno parlato a condizione di anonimato, hanno affermato che l'operazione si è svolta a fine settembre e ha preso di mira la capacità di Teheran di diffondere la "propaganda".

 
Uno dei funzionari ha affermato che l'attacco ha interessato l'hardware fisico, ma non ha fornito ulteriori dettagli.
 
L'attacco evidenzia come l'amministrazione del presidente Donald Trump ha cercato di contrastare quella che vede come un'aggressione iraniana senza precipitare in un conflitto più ampio.

 
Il ministro iraniano delle comunicazioni e della tecnologia dell'informazione Mohammad Javad Azari-Jahromi all'indiscrezione della Reuters in merito, ha replicato: "Devono averlo sognato".
 
L'attacco degli Stati Uniti appare più limitato rispetto ad altre operazioni simili contro l'Iran quest'anno dopo l'abbattimento di un drone americano a giugno e un presunto attacco delle guardie rivoluzionarie iraniane contro le petroliere nel Golfo a maggio.
 
 
Fonte: Reuters
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa