/ Governo danese a Trump: “La Groenlandia non è in vendita. Discors...

Governo danese a Trump: “La Groenlandia non è in vendita. Discorso chiuso"

 

Il primo ministro danese rifiuta la possibilità di vendere la Groenlandia agli Stati Uniti e definisce l'idea di Trump di acquistare questo territorio "assurda".


“È una discussione assurda e Kim Kielsen (Primo Ministro della Groenlandia) ha evidentemente chiarito che la Groenlandia non è in vendita. Il discorso è chiuso”, ha dichiarato ieri il primo ministro danese Mette Frederiksen, dopo la divulgazione della notizia che il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump voleva acquistare l'isola.
 
“La Groenlandia non è danese. La Groenlandia è groenlandese. Spero non sia grave", ha dichiarato il premier danese rispondendo alle domande della stampa in merito alle affermazioni di diversi alti funzionari di Washington, riguardo all'interesse di Trump per questo territorio artico.
 
Il direttore del Consiglio economico della Casa Bianca, Larry Kudlow, ha riconosciuto che il presidente repubblicano aveva chiesto pareri sulla possibilità di acquistare la Groenlandia, un paese autonomo sotto un certo grado di gestione da parte del governo danese, nonostante il fatto che le autorità groenlandesi abbiano indicato che il territorio non è in vendita.
 
"Diciamo solo che il presidente, che conosce un paio di cose sulla terra, vuole dare un'occhiata a questo possibile acquisto", ha affermato Frederiksen dopo che il presidente degli Stati Uniti ha dichiarato di aver programmato di recarsi in Danimarca all'inizio del prossimo settembre per incontrarsi con il governatore della Groenlandia.
 
Non appena la richiesta di Trump è trapelata, il governo della Groenlandia, in una breve dichiarazione, ha risposto che il territorio "non è in vendita", mentre altri politici danesi si sono dichiarati così sorpresi dalle informazioni che credevano fosse uno scherzo fino a definirla una prova finale della pazzia di Trump.
 
La Groenlandia conta 58.000 abitanti e con i suoi 2,2 milioni di chilometri quadrati è l'isola più grande del mondo.
L'esercito americano ha già un'importante base aerea nel nord-ovest dell'isola. La base di Thule - nota anche come aeroporto di Pituffik - ospita 600 dipendenti ed è importante nel sistema radar globale del Paese.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa