Hezbollah schiera sistemi di difesa aerea in Siria e Libano

Hezbollah schiera sistemi di difesa aerea in Siria e Libano

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Secondo un centro di ricerca israeliano, il movimento libanese Hezbollah ha schierato sistemi di difesa aerea vicino alla capitale siriana e nel sud del Libano.

Un rapporto del Centro di ricerca israeliano ALMA ha precisato, ieri, che il  Movimento di resistenza islamica libanese (Hezbollah) sta schierando i suoi sistemi di difesa nella regione montuosa di Al-Qalamun, a nord-ovest di Damasco (capitale siriana), che confina con la valle libanese di Beqaa, dove si trova la base logistica e operativa del partito libanese.

Si ritiene che Hezbollah abbia il sistema missilistico tattico terra-aria SA8 a bassa quota e a corto raggio, i sistemi missilistici di difesa aerea SA17 e SA22 nel suo arsenale militare, secondo quanto ha precisato il quotidiano israeliano The  Jerusalem Post  ( JPost ) che ha citato il funzionario che redatto il rapporto ALMA.

Allo stesso modo, il capo del Centro di ricerca israeliano, Tal Beeri, ha fatto notare al JPost che Hezbollah ha schierato anche sistemi di difesa SA8 nel sud del Libano, che potrebbero "rappresentare una minaccia" per gli aerei del regime occupante che operano sul suolo libanese .

Hezbollah ha raggiunto una tale potenza militare che diversi esperti e funzionari militari israeliani hanno raccomandato al regime israeliano di fermare l'escalation delle tensioni con il movimento libanese, dal momento che può lanciare migliaia di missili al giorno e raggiungere il cuore dei territori occupati.

A sua volta, Hezbollah, che ha aumentato la sua capacità missilistica negli ultimi anni, avverte di essere  pienamente pronto ad affrontare qualsiasi aggressione da parte del regime israeliano , come ha fatto nella guerra del 2006, nota come Guerra dei 33 giorni.

In effetti, un altro rapporto del centro israeliano ALMA all'inizio di questo mese ha fatto scattare l'allarme nei territori occupati da Israele, sottolineando che Hezbollah ha una flotta di 2.000 droni avanzati da combattimento e ricognizione (droni) in grado di rispondere a qualsiasi minaccia oltre la sua frontiere.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Ucraina, Draghi come Badoglio di Giorgio Cremaschi Ucraina, Draghi come Badoglio

Ucraina, Draghi come Badoglio

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano" di Francesco Santoianni Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa di Alberto Fazolo Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

"Io me li ricordo i bulloni degli operai incazzati in piazza" di Pasquale Cicalese "Io me li ricordo i bulloni degli operai incazzati in piazza"

"Io me li ricordo i bulloni degli operai incazzati in piazza"

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO di Gilberto Trombetta DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti