/ I curdi invitano il governo siriano a negoziare con loro

I curdi invitano il governo siriano a negoziare con loro

 

Le forze democratiche siriane (FDS) hanno invitato il governo siriano a negoziare un accordo di pace con loro, secondo quanto riportato oggi da Kurdistan 24.


Citando il comandante in capo delle FDS Mazlum Abdi, Kurdistan 24 ha riferito che il gruppo appoggiato dagli USA è disponibile ad una nuova tornata di negoziati con il governo siriano, poiché i precedenti colloqui si sono conclusi senza accordi.
 
"Chiediamo a Damasco di negoziare con i rappresentanti dell'autogestione e dell'SDF e di dare priorità a una soluzione politica, riconoscendo l'autonomia dell'amministrazione e i diritti del popolo curdo in Siria", ha affermato il comandante dell'SDF.
 
Secondo Kurdistan 24, il comandante della FDS ha affermato che i colloqui riguarderanno la costruzione di una nuova e libera Siria.
 
"Siamo qui per gettare le basi della nostra azione militare per proteggere le nostre aree nel prossimo periodo post-islamico e diffondere sicurezza e stabilità nella nostra regione e in tutta la Siria".
 
Il comandante della FDS ha anche toccato la questione di Afrin, che è attualmente occupata dai militari turchi e dalle loro fazioni ribelli alleate.
 
"Affermiamo che Afrin è un passo importante per il successo del processo di pace tra noi e la Turchia", ha affermato il comandante. “Il ritorno di Afrin alla sua gente è uno dei nostri punti principali. Senza questo, non ci sarà pace in Siria ".
 
Fonte: Kurdistan24
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa