Il Corriere della Sera e quelle vergognose virgolette sulla parola nazisti

Il Corriere della Sera e quelle vergognose virgolette sulla parola nazisti

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 
In un articolo da vomito oggi il Corriere della Sera esalta il comandante dei nazisti (parola che il giornale mette tra virgolette come la sua coscienza) del battaglione Azov.
 
 
Ho visto di persona gli effetti dei crimini di questa banda di torturatori ed assassini. Crimini condannati e denunciati da tutte le organizzazioni dei diritti umani. Invece il giornale, capofila dei guerrafondai oggi in Italia, questi tagliagole li presenta come eroi e li paragona agli ebrei di Masada o ai sovietici di Stalingrado. Poi si offendono sdegnati quando gli si dice che stanno legittimando il nazifascismo.
 
Questo articolo infame la dice lunga su dove vogliono arrivare non solo lì, ma anche qui, i fanatici della terza guerra mondiale.
 
Ancora più forte deve essere il nostro no alla guerra, anche perché produce la vergogna della stampa di guerra.

Giorgio Cremaschi

Giorgio Cremaschi

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Marmolada: strage del sistema di Giorgio Cremaschi Marmolada: strage del sistema

Marmolada: strage del sistema

Ecco chi pagherà (veramente) la ricostruzione dell'Ucraina di Marinella Mondaini Ecco chi pagherà (veramente) la ricostruzione dell'Ucraina

Ecco chi pagherà (veramente) la ricostruzione dell'Ucraina

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti