IL RAZZISMO CONTRO POVERI ED OPERAI NELLA PROPAGANDA DI REGIME FURIOSA PER LA BREXIT

IL RAZZISMO CONTRO POVERI ED OPERAI NELLA PROPAGANDA DI REGIME FURIOSA PER LA BREXIT

"Volete dare il voto alla feccia? Così dicevano ricchi e nobili che si opponevano al suffragio universale (maschile)"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Giorgio Cremaschi

Avremo tempo per analisi più approfondite del voto britannico e delle sue conseguenze. Permettetemi qui di esprimere il mio disgusto per la campagna razzista contro i poveri, gli operai e perché no gli anziani, colpevoli di aver votato la Brexit.


Questa campagna riprovevole è oggi scatenata dalla élites della informazione e della propaganda e dal regime finanziario che le ha messe lì dove stanno. Gli operai brutti, sporchi, ubriaconi, razzisti. I vecchi che hanno tradito i loro luminosi nipoti. E soprattutto come diavolo si permettono i poveri di votare contra l'Europa senza avere il reddito e l'istruzione sufficiente per poter capire? Come si fa a fare un referendum su un tema così importante, sul quale è impegnata la crema del continente? 

Questi e altri concetti simili non li trovate su qualche foglio reazionario che rimpiange la monarchia assoluta e i privilegi dei nobili, ma sui grandi quotidiani nazionali schierati con il politicamente corretto e con il bon ton europeo. La Repubblica, house organ di Renzi secondo D'Alema, è il fulcro di questa campagna. Questo quotidiano esalta i giovani europeisti dell'Erasmus, in contrapposizione ai vecchi operai che hanno perso il posto per le delocalizzazione e che evidentemente sono considerare danni collaterali inevitabili . Gli studenti europeisti cambieranno presto idea sulla Unione Europea. Non appena scopriranno di persona la ferocia della precarietà e delle privatizzazioni, capiranno quanta ragione e saggezza ci sia stata in quegli operai che hanno rifiutato il governo della Troika. 

Ma i guasti di questa propaganda di disprezzo verso i poveri rischiano di durare di più. 

Volete dare il voto alla feccia? Così dicevano ricchi e nobili che si opponevano al suffragio universale (maschile). Ecco quando la stampa cosiddetta democratica parla come i vecchi baroni e la sinistra ufficiale di palazzo gli va dietro, non ci si può stupire se le destre xenofobe poi egemonizzino la protesta dei poveri e degli operai. Se le sinistre abbandonano il loro popolo, questi si rivolge ad altri.
 
È giusto combattere con tutte le forze il razzismo verso i migranti e la sporca politica che lo alimenta. Ma è altrettanto giusto combattere il razzismo contro i poveri e l'ipocrisia per bene e giovanilistica che lo alimenta per conto della finanza e delle multinazionali.

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara di Michelangelo Severgnini I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente