/ Iran: "Il primo colpo sparato nel Golfo aumenterà i prezzi del pe...

Iran: "Il primo colpo sparato nel Golfo aumenterà i prezzi del petrolio oltre i 100 dollari"

 

Venerdì scorso, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato la sua autorizzazione al Pentagono per inviare 1.500 truppe aggiuntive in Medio Oriente.


Yahya Rahim Safavi, consigliere militare del leader supremo dell'Iran, Ali Khamenei, afferma che qualsiasi scontro tra Washington e Teheran nel Golfo Persico potrebbe innescare un aumento dei prezzi del petrolio sopra i 100 $ al barile, come riferisce l'agenzia Reuters.
 
"Il primo proiettile sparato nel Golfo Persico farà aumentare i prezzi del petrolio sopra $ 100,", ha detto Safavi, sottolineando che questa situazione "sarebbe insopportabile per gli Stati Uniti, gli alleati europei e americani come il Giappone e la Corea del Sud".
 
Inoltre, l'ex comandante del Corpo delle Guardie della rivoluzione islamica dell'Iran (IRGC) tra il 1997 e il 2007, ritiene che "gli americani sono pienamente consapevoli che le forze militari [nella regione] sono nel raggio d'azione dei missili Iran ", così come la sua Marina e quella dei suoi alleati stranieri nel Golfo Persico.
 
Fonte: Reuters
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa