World Affairs/Julian Assange, secondo compleanno nella prigione di Belmarsh

Julian Assange, secondo compleanno nella prigione di Belmarsh

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


I sostenitori di Julian Assange da tutto il mondo, ieri, hanno pubblicato messaggi di auguri per l' editore di WikiLeaks , per il suo compleanno, mentre rimane incarcerato nella prigione di massima sicurezza di Belmarsh.

“Chiediamo alle persone di protestare pubblicando selfie con un messaggio di auguri nonostante Julian Assange stia trascorrendo un secondo compleanno dietro le sbarre. Non è colpevole di nessun crimine” , ha spiegato John Rees, della campagna ufficiale Don't Extradite Assange di WikiLeaks .
 
 
 
 
 
 
Rees, egli stesso giornalista di lunga data, ha definito i procedimenti di estradizione contro Assange "un assalto alla libertà di stampa".
 
Una veglia di compleanno solidale è stata organizzata ieri fuori dal carcere di Belmarsh.
 
 
 
 
La madre di Assange: Grazie a tutti i suoi sostenitori
 
"Vorrei ringraziare tutti i sostenitori di tutto il mondo che lavorano duramente per salvare Julian, celebrando il suo importante giornalismo coraggioso e oggi protestando contro la sua brutale persecuzione politica", ha dichiarato Christine Assange, madre australiana premiata con la giornalista premiata in una dichiarazione a Sputnik .
 
 
 
 
Christine Assange, che non rilascia più interviste, ha anche ringraziato piccoli media indipendenti e giornalisti "che hanno continuamente indagato ed esposto i fatti dei 10 anni di abuso del processo legale" contro suo figlio. La madre di Assange ha anche ringraziato in modo speciale il relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura Nils Melzer, insieme al suo team medico. Melzer, e altri due esperti nell'esame delle vittime di tortura, hanno concluso l'anno scorso che l'editore WikiLeaks ha mostrato chiari sintomi di "tortura psicologica".
 
Ex deputato laburista: il silenzio dei parlamentari li rende "complici"
 
Chris Williamson, ex membro del governo ombra dei Labour, ha sottolineato che la carcerazione continua di Assange, porta solo "vergogna" nel Regno Unito.
 
"[Assange] ha svolto un servizio pubblico internazionale di vitale importanza nell'esporre gli abusi del potere corporativo e statale, compresi i crimini di guerra", ha detto. L'ex parlamentare di Derby North, che da allora ha fondato un canale politico Resistance TV , ha anche lamentato il il fatto che la risposta della maggior parte dei parlamentari britannici sia stata "praticamente inesistente". "Il loro silenzio li rende complici, ciò che può essere meglio descritto come, la tortura di Julian Assange e la loro incapacità di parlare porta la nostra democrazia in discredito", ha aggiunto Williamson.
 
Doctors For Assange, che ha anche ricevuto un ringraziamento speciale dalla madre dell'editore incarcerata, ha recentemente pubblicato una lettera di condanna per il suo "abbandono medico" e "tortura".
 
Esperto legale: Assange ha "sfidato le probabilità" 
 
I messaggi di speranza e sostegno sono stati inviati anche dal mondo della professione legale. Polona Florijancic, del gruppo Lawyers for Assange, descrisse tempo fa l'accusa e la detenzione di Assange come una forma di "legge sempre più grottesca" caratterizzata da un "disinteresse sistematico e continuo per i suoi diritti umani fondamentali".
 
Ha ricordato che Assange ha mostrato un'immensa "forza di carattere" "sfidando le probabilità e celebrando il suo 49 ° compleanno".
 
"Non dobbiamo tuttavia perdere di vista il pericolo reale rappresentato dalla sua vita nella situazione attuale e dobbiamo continuare a chiedere il suo rilascio immediato", ha aggiunto Florijancic.
 
 
 
 
L'editore di WikiLeaks rischia fino a 175 anni di prigione negli Stati Uniti, dove è stato deciso di processarlo per il suo ruolo nella pubblicazione di documenti riservati che hanno rivelato, tra le altre cose, crimini di guerra in Iraq , Afghanistan nella Baia di Guantanamo . Sebbene da allora gli Stati Uniti abbiano dichiarato di aver modificato l'accusa contro Assange per includere presunti reati di collaborazione con gli hacker, né la difesa né il tribunale hanno formalmente ricevuto questo ultimo atto di accusa. La seconda parte delle audizioni sostanziali di estradizione di Assange inizierà il 7 settembre. 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa