La FIFA rifiuta la richiesta di Zelensky di poter inviare un messaggio durante la finale dei Mondiali

La FIFA rifiuta la richiesta di Zelensky di poter inviare un messaggio durante la finale dei Mondiali

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La richiesta del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy di rivolgersi al pubblico prima della partita finale dei Mondiali di calcio del 2022 che si terrà domenica in Qatar, per il solito sermone guerrafondaio e russofobo a cui ci ha abituato in questi mesi, è stata respinta dalla Federazione internazionale del calcio (FIFA). A riferirlo è la CNN

Secondo l’emittente statunitense, l'ufficio del presidente ucraino ha chiesto di poter rivolgere un messaggio ai tifosi in collegamento video attraverso gli schermi installati nello stadio in Qatar. Non era chiaro se il discorso di Zelensky sarebbe stato in diretta o registrato. 

Kiev è però rimasta sorpresa dal rifiuto della FIFA, ha chiarito la fonte che ha riferito alla CNN.

"Pensavamo che la FIFA volesse usare la sua piattaforma a fin di bene", ha detto l'interlocutore del canale televisivo. Ha aggiunto che i colloqui tra l'Ucraina e la dirigenza della FIFA sono ancora in corso.

Il regime di Kiev ha ripetutamente cercato di utilizzare i principali eventi mondiali, indipendentemente dal loro tema o natura, per attirare l'attenzione della comunità mondiale sulla situazione in Ucraina.

A metà novembre, ad esempio, il presidente ucraino ha tenuto un discorso video al vertice del G20. Ha chiesto, tra l'altro, il ritiro delle truppe russe dal Paese e "il risarcimento dei danni causati".

In ottobre, durante un discorso ai membri del G7, ha affermato che la Russia dovrebbe essere isolata dalla comunità internazionale.

In precedenza, il 10 novembre, Zelensky aveva dichiarato di non aver mai chiuso la porta ai negoziati con Mosca. Allo stesso tempo, all'inizio di ottobre, ha applicato legalmente la decisione del Consiglio nazionale di sicurezza e difesa ucraino (NSDC) sull'impossibilità di tenere negoziati con la Russia.

All'inizio di novembre, la portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha dichiarato che Mosca attendeva un'iniziativa da parte del regime di Kiev per riprendere il processo negoziale, tenendo però conto delle nuove realtà territoriali.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE di Fabrizio Verde Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La Russia e Trump: un esercizio di memoria di Andrea Puccio La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti