La Russia punta ad aumentare la sua presenza in Africa

La Russia punta ad aumentare la sua presenza in Africa

Le autorità russe sosterranno i piani delle aziende del paese di aumentare la loro presenza nella regione africana, ha affermato il presidente russo Vladimir Putin

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"Molte società russe hanno da tempo mantenuto una cooperazione di successo con partner di diversi settori dell'economia africana, sono disposti ad aumentare la loro presenza in Africa. Naturalmente, sosterremo questi piani a livello statale", ha affermato il Presidente russo Putin nel Quadro del forum Russia-Africa. Ed ha aggiunto che i paesi africani "sono sempre più attrattivi per le società russe".


 
"Ciò è in gran parte legato al fatto che l'Africa diventa uno dei centri di crescita dell'economia internazionale: secondo le stime degli esperti, nel 2050 il PIL dei paesi africani ammonterà a 29 miliardi di dollari", ha affermato.
 
Putin ha ricordato che il commercio russo-africano è stato più che raddoppiato negli ultimi cinque anni e ha superato i $ 20 miliardi.
 
"Mi sembra che sia troppo poco ... di questi 20.000 milioni di dollari, 7.700 milioni corrispondono al nostro commercio con l'Egitto, è circa il 40%, mentre in Africa abbiamo molti potenziali partner", ha spiegato.
 
Putin ha riferito che la Russia "prende parte all'iniziativa per alleviare l'onere del debito dei paesi africani".
 
"Finora abbiamo cancellato oltre 20 miliardi di dollari di debito", ha affermato.
 
Il presidente russo ha espresso la speranza che il commercio di Russia e Africa continuerà a crescere.
 
"Penso che saremo in grado di raddoppiare almeno lo scambio commerciale nei prossimi quattro o cinque anni".
 
Il primo vertice Russia-Africa e il forum economico si svolgono nella città russa di Sochi tra oggi e domani, 24 ottobre.
 
Secondo il Cremlino, all'evento parteciperanno i capi di Stato e di governo di 43 paesi, mentre altri 11 saranno rappresentati dai loro vice presidenti, ministri degli esteri e ambasciatori.
 

Il Govermo dei padroni di Giorgio Cremaschi Il Govermo dei padroni

Il Govermo dei padroni

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

I nuovi strabilianti numeri delle importazioni cinesi dall'Italia di Pasquale Cicalese I nuovi strabilianti numeri delle importazioni cinesi dall'Italia

I nuovi strabilianti numeri delle importazioni cinesi dall'Italia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Haftar si candida in Libia: l'Europa è nel panico di Michelangelo Severgnini Haftar si candida in Libia: l'Europa è nel panico

Haftar si candida in Libia: l'Europa è nel panico

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti