/ La sporca alleanza tra Lega e Pd sull’autonomia differenziata

La sporca alleanza tra Lega e Pd sull’autonomia differenziata

 


di Giorgio Cremaschi
 

In queste ore sentiamo le urla di Zaia e Fontana, presidenti di Veneto e Lombardia, perché il governo, pur avendo già concesso loro moltissimo sull’autonomia differenziata, non ha ancora dato il via libera agli insegnanti padani.


Come sempre quando c’è una battaglia della Lega per gli affari e il mercato, contro i diritti sociali e l’ambiente, il PD si unisce subito ad essa. Non c’è privatizzazione, grande opera, attacco ai diritti del lavoro e allo stato sociale, che non veda il partito democratico alleato con quello di Salvini.


Così anche Bonaccini, presidente PD dell’Emilia Romagna, si è unito alle proteste dei suoi colleghi lamentando il ritardo con cui si decide l’autonomia. E un esponente leghista ha avuto facile gioco a ricordare che tutte le richieste della Lombardia sono state decise dal consiglio regionale all’UNANIMITA’. E il M5S, come sempre, fa la comparsa cercando di concedere tutto ciò che sia utile a non far cadere il governo.


È bene allora ricordare che in un quadro di spesa pubblica sottoposta ai vincoli dell’austerità UE, accettati dal governo, l’autonomia differenziata distruggerebbe il poco che ancora resta della sicurezza sociale, massacrerebbe tutto il Sud assieme ai poveri del Nord.


Non c’è niente di più liberista e reazionario che affermare l’obbligo per ogni regione di arrangiarsi, mentre si taglia la spesa per la sanità ed i servizi pubblici.


L’autonomia differenziata oggi non è solo la secessione dei ricchi, è una sfacciata ferocia sociale verso i poveri.


È giusto quindi lottare per fermarla e per questo é necessario SMASCHERARE il PD.

Che su questo disastro ha persino più responsabilità della Lega, avendo riformato nel 2001 la Costituzione in modo da aprire la via alle richieste secessioniste. E avendo il PD approvato nel 2013 la modifica dell’articolo 81, inserendo il Fiscal Compact nella nostra Carta.


Se vogliamo impedire alla Lega di realizzare il suo programma di devastazione sociale, dobbiamo denunciare e combattere la sporca alleanza del partito di Salvini con il PD. Sull’autonomia differenziata e su quasi tutto il resto.

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa