Lacrime di coccodrillo occidentali. Con le criminali sanzioni è impossibile aiutare la Siria

Lacrime di coccodrillo occidentali. Con le criminali sanzioni è impossibile aiutare la Siria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il bilancio, ancora parziale, del terremoto che ha colpito la Siria e la Turchia è davvero catastrofico. Finora, ci sono 812 i morti in Siria, 1.121 in Turchia.

Come avviene in questi momenti, l’opinione pubblica in tutto il mondo è particolarmente scossa e pronta a mostrarsi solidale con le popolazioni colpite dal sisma.

Possiamo già dire che i capi di governi occidentali non hanno mostrato un minimo di solidarietà, neanche un telegramma, alla presidenza della repubblica siriana. L’occidente è assente. Gli stati “canaglia”, Russia, Cina, Cuba, Venezuela, Iran, al contrario, sono stati subito in prima linea per aiutare Damasco.

In occidente, per media e governi, il riferimento per la Siria sono i famigerati caschi bianchi, da anni al servizio della propaganda per accusare il leader siriano Bashar al Assad per aver usato armi chimiche contro la popolazione.

Eppure, siamo convinti che in Francia, in Italia, in Gran Bretagna come in Germania, ogni cittadino vorrebbe tendere la mano ai turchi come ai siriani, in questo terribile momento. Pur volendo però è impossibile.

Oltre alla guerra per procura dal 2011 finanziando le bande armate che hanno distrutto un paese, si sono aggiunte le sanzioni davvero micidiali imposte dagli USA, in primis, con il Caesar Act, che già avevano messo in ginocchio il popolo siriano.

Non è possibile inviare medicinali, vestiario, alimenti, soldi per aiutare questo martoriato popolo.

Sarebbe ora, di almeno limitare per un periodo questi strumenti criminali, per alleviare le sofferenze del popolo siriano.

Le sanzioni, tra l’altro, non permettono al personale preposto in Siria, di agire per limitare i danni. Scarseggiano gli strumenti sanitari, le medicine per curare i feriti. Soprattutto, non c’è elettricità, in quanto il petrolio e il gas è saccheggiato quotidianamente da Washington.

Sarebbe più dignitoso, dunque, evitare di mostrare immagini di sofferenza, le distruzioni, i crolli dei palazzi, le persone in fuga dal momento che non sono funzionali alle strategie di regime change dell’occidente.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE di Fabrizio Verde Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta di Clara Statello Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La Russia e Trump: un esercizio di memoria di Andrea Puccio La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti