L'ambasciata russa a Washington definisce i nuovi aiuti militari USA a Kiev come “il massimo dell’ipocrisia”

L'ambasciata russa a Washington definisce i nuovi aiuti militari USA a Kiev come “il massimo dell’ipocrisia”

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

L’ambasciata russa a Washington ha descritto la decisione degli Stati Uniti di inviare un altro pacchetto di aiuti militari all’Ucraina come “il massimo dell’ipocrisia”, secondo quanto riferisce l’agenzia Tass. 

"La consegna al regime in bancarotta di Zelensky di missili HIMARS e di sistemi di difesa aerea, nonché di altre munizioni per un valore di un quarto di miliardo di dollari, è il massimo dell'ipocrisia. Tanto più che i funzionari attribuiscono l'assistenza militare alla ‘preoccupazione’ per la popolazione dell'Ucraina. In realtà, Washington non rinuncerà all'idea di combattere la Russia fino all'ultimo ucraino", ha affermato l'ambasciata in un comunicato pubblicato sul canale ufficiale Telegram.

"È impossibile non collegare la decisione odierna dei funzionari con le recenti dichiarazioni di uno degli ex candidati alla presidenza degli Stati Uniti, Mitt Romney. Senza pensarci due volte, ha detto senza mezzi termini che ‘gli Stati Uniti Gli Stati Uniti stanno diminuendo e devastando l'esercito russo con una somma di denaro molto piccola. Non stiamo perdendo vite umane in Ucraina", ha aggiunto l'ambasciata.

Secondo i diplomatici russi, le parole di Romney dimostrano che “la vita dei cittadini di altri Paesi non conta molto” per gli Stati Uniti.

Lo scorso martedì il segretario di Stato USA Antony Blinken ha annunciato un nuovo pacchetto di aiuti da 250 milioni di dollari all’Ucraina. Secondo l'annuncio, il pacchetto comprende missili AIM-9M per la difesa aerea, munizioni per sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità (HIMARS), munizioni per artiglieria da 155 mm e 105 mm, attrezzature per lo sminamento, Javelin e altri sistemi anti-corazza e razzi, oltre 3 milioni di munizioni per armi leggere. Le armi, le munizioni e gli equipaggiamenti verranno prelevati dagli arsenali del Pentagono.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Meloni al contrattacco di Pasquale Cicalese Meloni al contrattacco

Meloni al contrattacco

La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba di Andrea Puccio La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba

La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti