/ Mappa. Con la vittoria di Daraa, il governo di Damasco controlla ...

Mappa. Con la vittoria di Daraa, il governo di Damasco controlla il 60% della Siria

 

Con l'ultima vittoria a Daraa contro l'ISIS, l'esercito siriano ha ormai il controllo del 60% del paese arabo. I "ribelli" e gruppi jihadisti tra l'8 e il 10%, i curdi delle FDS il 25%.


Come ha riportato il portale di notizie, 'Al Masdar News', l'esercito arabo siriano e i loro alleati hanno compiuto progressi significativi in ??tutta la Siria quest'anno, conquistando tutti i territori dai "ribelli" a sud del Governatorato di Hama.
 
Come risultato di questi progressi, il governo siriano ora controlla circa il 60% della Siria.
 
Mentre il governo controlla più della metà della Siria, le forze democratiche siriane sostenute dagli Stati Uniti (SDF) godono del controllo di almeno il 25% del paese, che è fondamentalmente la maggior parte dei governatorati di Hasakah e Raqqa, insieme ad alcune parti delle province di Deir Ezzor e Aleppo.

jpg" />

 

Le fazioni dell'opposizione siriana hanno visto il più grande declino nei loro territori quest'anno, dal momento che le loro forze, compresi i gruppi jihadisti, controllano l'8-10 percento della Siria.
 
L'ISIS ha perso gran parte del territorio già nel 2017; tuttavia, il 2018 è stato ancora peggiore per il gruppo terroristico, poiché si trova a controllare solo del 2% della Siria.
 
Infine, le truppe della Coalizione guidate dagli Stati Uniti mantengono il controllo dell'ultimo 5% della Siria, che è principalmente la vasta regione del Tanf nel sud-est di Homs.
C'è da aggiungere che la popolazione siriana attualmente residente, ovvero esclusi i 5 milioni di profughi, per la maggior parte, vale a dire più del 60%, vive nelle zone controllate dal governo siriano.
 
Fonte: Al Masdar News
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa