Nagorno Karabakh: un morto e 5 feriti per l'esplosione di una mina

Nagorno Karabakh: un morto e 5 feriti per l'esplosione di una mina

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


Almeno un militare è morto e cinque sono rimasti feriti nell'esplosione di una mina nel Nagorno Karabakh, ha riferito il ministero della Difesa russo.



"Vicino alla città di Madagiz una mina è esplosa durante i lavori di bonifica; a seguito dell'esplosione, un ufficiale delle forze di pace russe è rimasto ferito e un ufficiale delle forze armate della Repubblica dell'Azerbaigian è rimasto ucciso", si legge nel comuncato.
 
Inoltre, si aggiunge che "altri quattro dipendenti del Ministero per le situazioni di emergenza del Nagorno Karabakh hanno subito ferite di varia gravità".
 
Le  ostilità nel conflitto del Nagorno Karabakh , divampate nuovamente alla fine dello scorso settembre e che ha causato migliaia di morti in un mese e mezzo di combattimenti, sono  cessate il 10 novembre grazie a una dichiarazione  concordata dai leader di Armenia, Azerbaigian e Russia.
 
Di comune accordo tra le parti, la Russia ha inviato i suoi peacekeeper nella zona del conflitto, inizialmente per cinque anni. Il dispiegamento di questo contingente, di circa 2.000 soldati, avviene parallelamente al progressivo ritiro delle forze armene dai distretti di Agdam, Kelbecer (Kalbajar) e Lachín, occupati durante la guerra del 1992-1994.    
 
L'esercito russo eserciterà il controllo della linea di demarcazione tra le forze armene e azere, così come il corridoio Lachin che collega il Nagorno Karabakh con l'Armenia. Da parte sua, l'Armenia deve garantire il trasporto tra la repubblica autonoma di Nakhichevan, l'exclave azera tra il suo territorio, Iran e Turchia, e le aree occidentali dell'Azerbaigian.  
 
 
 

Crisi Governo. In politica chi bara, tradisce o sbaglia deve pagare di Francesco Erspamer  Crisi Governo. In politica chi bara, tradisce o sbaglia deve pagare

Crisi Governo. In politica chi bara, tradisce o sbaglia deve pagare

Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco di Paolo Desogus Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco

Censura web. Da Trump a Il Manifesto ci è voluto poco

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE di Giorgio Cremaschi 29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

29 DICEMBRE 1890 STRAGE DI WOUNDEED KNEE

La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica   di Bruno Guigue La farsa di Capitol Hill  e la fiction democratica

La farsa di Capitol Hill e la fiction democratica

L'elefante nella stanza (che non state considerando) di Antonio Di Siena L'elefante nella stanza (che non state considerando)

L'elefante nella stanza (che non state considerando)

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti