Sputnik V, Merkel non aspetta l'Ema(e spera anche l'Italia)

Sputnik V, Merkel non aspetta l'Ema(e spera anche l'Italia)

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Sarà pure un pregiudizio, ma con il pragmatismo tipico dei tedeschi, la loro cancelliera, Angela Merkel annuncia che la Germania ordinerà il vaccino russo anti Covid, Sputnik V.

Infatti, ha comunicato che provvederà ad assicurarsi del primo vaccino al mondo registrato contro il Covid-19, da sola senza aspettare Bruxelles.

"Per quanto riguarda il vaccino russo, sono dell'opinione da tempo che dovremmo usare qualsiasi vaccino approvato dall'Ema". Ma, ha aggiunto, "se gli ordini non si faranno a livello europeo, allora seguiremo la via tedesca".

Berlino parte e Roma pedissequamente si muova a ruota, anche se si trattasse di comprare aria fritta.

Infatti, Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha dichiarato: "Merkel mi ha detto che se l'autorità europea approverà il vaccino Sputnik, bene. Se questo non accadrà farà altrimenti: ci vuole pragmatismo. Bisogna prima cercare il coordinamento europeo, oppure si fa altrimenti", afferma il premier. "Altrimenti sulla salute, bisogna essere pronti a fare da soli: è quello che ha detto Merkel ed è quello che dico io".

Potrebbe anche interessarti

Quando Mario Monti parla di "sacrifici".... di Fabrizio Verde Quando Mario Monti parla di "sacrifici"....

Quando Mario Monti parla di "sacrifici"....

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

"Il Giornale": il cane da guardia "di destra" dell'atlantismo di Marinella Mondaini "Il Giornale": il cane da guardia "di destra" dell'atlantismo

"Il Giornale": il cane da guardia "di destra" dell'atlantismo

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?) di Gilberto Trombetta Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?)

Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?)

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici? di Paolo Arigotti La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti