Sunak: l'"epoca d'oro" delle relazioni tra Regno Unito e Cina è finita

Sunak: l'"epoca d'oro" delle relazioni tra Regno Unito e Cina è finita

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il "periodo d'oro" delle relazioni tra Regno Unito e Cina è finito, ha dichiarato lunedì scorso il primo ministro britannico Rishi Sunak durante il suo discorso al banchetto offerto dal sindaco di Londra. Ha definito ingenua l'idea che il commercio porterebbe automaticamente alla riforma sociale e politica in Cina e ha avvertito che il suo paese deve evolversi nel suo approccio al gigante asiatico.

"Riconosciamo che la Cina pone una sfida sistemica ai nostri valori e interessi", ha proclamato Sunak. Ha aggiunto che il governo cinese "si sta muovendo verso un autoritarismo ancora maggiore".

Secondo il premier britannico, gran parte del nuovo approccio del Regno Unito al Paese asiatico consisterà nel "migliorare drasticamente la nostra resilienza, in particolare la nostra sicurezza economica".

Nell'ambito di questa nuova strategia, ha citato il blocco da parte di Londra dell'acquisizione della società Newport Wafer Fab, il più grande produttore di microchip nel paese europeo, dalla società tecnologica cinese Nexperia, giustificando la sua decisione con il rischio che comporterebbe per la sicurezza nazionale britannico.

Nexperia, che è una sussidiaria della società cinese parzialmente statale Wingtech Technology nonché secondo azionista di Newport Wafer Fab dal 2019, ha lanciato un'OPA per la fabbrica nel luglio dello scorso anno, acquistando una quota dell'86% e ottenendo così il controllo completo della pianta. Da allora, Newport Wafer Fab ha venduto i suoi prodotti esclusivamente all'azienda cinese, sollevando preoccupazioni per il trasferimento di tecnologia dal Regno Unito a Pechino.

Tuttavia, questo mese le autorità britanniche hanno bloccato il processo di acquisizione e ora chiedono a Nexperia di vendere questa quota, lasciando alla Cina solo il 14% di controllo.

Le altre parti del nuovo approccio includono anche l'approfondimento dei legami con la regione indo-pacifica e la creazione di cooperazioni militari come AUKUS con l'Australia e gli Stati Uniti.

Inoltre, ha ammesso che l'importanza della Cina negli affari mondiali, come la stabilità economica globale o il cambiamento climatico, non può essere ignorata. Tuttavia, ha ribadito che sotto la sua guida il Regno Unito "non sceglierà lo status quo".

"I nostri interessi saranno tutelati e prevarranno i nostri valori ", ha concluso Sunak.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica di Michelangelo Severgnini La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente