Surreale intervento dell'ex sardina Santori a nome del PD in consiglio comunale: «Due oche aggredite da due cani»

Surreale intervento dell'ex sardina Santori a nome del PD in consiglio comunale: «Due oche aggredite da due cani»

In consiglio comunale a Bologna

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Dalle virostar che non si rassegnano a dover cedere visibilità mediatica ai novelli esperti di geopolitica a senso unico obbligato atlantista, ci manca o no l'opinione del giovane ex sardina, già onnipresente come futuro leader nazionale in tutte le TV?

Vi sembra giusto che il povero Mattia Santori non sia più invitato, come rappresentante dell'opinione dei "gggiovani de sinistra", dai vari Floris, Gruber, Mentana, Vespa?

Così, mi sono detta: cerchiamo di dare noi voce alle sue istanze... saranno sicuramente sull'alternanza scuola lavoro, sulla disoccupazione giovanile, sui lavoratori sospesi senza stipendio, sulla discriminazione del lasciapassare verde, sugli orrori della guerra e la posizione co-belligerante dell'Italia che invia armi ai nazisti in Ucraina…

Mattia Santori, il noto leader del movimento delle Sardine, eletto in consiglio comunale con il Partito Democratico, il secondo consigliere più votato nelle scorse amministrative a Bologna denuncia l’assalto a due oche da parte di due cani: “A nome del gruppo Pd, e di tutta la maggioranza”. 

Ho trovato il suo ultimo intervento in consiglio comunale e l’ho dovuto risentire più volte.

Ho pensato subito che è un mio problema: non sono in grado di comprendere la profonda metafora contenuta nel suo accorato appello a favore delle oche e contro i padroni dei cani.

L'ho sentito più di una volta.

Sono proprio oche?

O è un messaggio cifrato per non essere intercettato dal nemico?

In attesa di vedere presto la ex sardina magari su Rai 1 o su La7 rispondere alle domande sulla crisi ucraina, vi chiedo di aiutarmi nella decriptazione.

Agata Iacono

Agata Iacono

Sociologa e antropologa

Potrebbe anche interessarti

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba di Andrea Puccio La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba

La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti