Tensioni con L'Iran. Israele si prepara a schierare sistemi missilistici nel Golfo Persico?

Tensioni con L'Iran. Israele si prepara a schierare sistemi missilistici nel Golfo Persico?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Oggi, un alto funzionario israeliano ha espresso la disponibilità del suo paese a cooperare in futuro nel campo della difesa missilistica con gli stati del Golfo che condividono le loro preoccupazioni sull'Iran.

Moshe Patil, capo dell'Organizzazione per la difesa missilistica del ministero della Difesa israeliano, ha affermato che i tempi non sono ancora maturi per andare avanti con nessuno di questi accordi e che l'approvazione di Washington sarà richiesta fintanto che lo sviluppo o il finanziamento dei sistemi israeliani sarà fatto Tecnologia americana.

In risposta a una domanda durante una teleconferenza con i giornalisti se uno qualsiasi dei sistemi potrebbe essere introdotto ai nuovi partner di Israele nel Golfo, Patil ha precisato: "Queste sono cose che potrebbero accadere, forse in futuro", secondo quanto riporta l'agenzia Reuters.

"Da un punto di vista ingegneristico, ovviamente ci sono molti vantaggi, informazioni che possono essere condivise come sensori che possono essere schierati in entrambi i paesi perché abbiamo gli stessi nemici", ha ricordato.

Lo scorso settembre, gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrain hanno firmato due accordi per normalizzare le relazioni con Israele, e settimane dopo il Sudan, e poi il Marocco, hanno annunciato la normalizzazione delle relazioni con Israele. Tutti gli sforzi sono stati mediati dagli Stati Uniti

e Israele ha sviluppato diversi sistemi di difesa aerea con l'assistenza di Washington negli ultimi anni, secondo rapporti che escludevano la cooperazione con i paesi del Golfo nel campo della difesa missilistica.

Potrebbe anche interessarti

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO di Leonardo Sinigaglia Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative di Michele Blanco OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti