Alta corte di Londra: Assange potrà ricorrere in appello su estradizione USA

Alta corte di Londra: Assange potrà ricorrere in appello su estradizione USA

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Assange ha ottenuto il permesso dall'Alta Corte di Londra di portare il suo ricorso contro l'estradizione negli Stati Uniti in un'altra udienza. 

La corte ha stabilito che Assange avrebbe potuto portare avanti il suo ricorso in udienza plenaria, a meno che gli Stati Uniti non avessero fornito “garanzie soddisfacenti” sulla questione se potesse fare affidamento sul Primo Emendamento della Costituzione americana e se potesse essere soggetto alla pena di morte

Assange langue in una prigione di Londra dal 2019, accusato da Washington di violazioni legate all’ottenimento e alla pubblicazione di documenti governativi riservati. Nel giugno 2022 il Regno Unito  ha approvato  la sua estradizione negli Stati Uniti e da allora il fondatore di WikiLeaks tenta di appellarsi  alla decisione della corte per evitare la sua deportazione nel paese nordamericano.

Dall’Alta Corte di Londra, la giornalista Stefania Maurizi che da anni segue la vicenda giudiziaria di Assange e la sua battaglia per la libertà di informazione, ha precisato che “l’appello è stato consentito solo in parte.”

Inoltre, Maurizi precisa, citando la sentenza e definendola ‘chiara come l’acqua torbida’, che "Mr Assange non verrà estradato immediatamente", l'appello potrebbe essere consentito solo su alcuni punti, ma la corte si riserva di deciderlo solo dopo il 20 maggio.

Ieri, il New York Times aveva passato in rassegna le possibili decisioni giudiziarie e come queste influenzerebbero il destino del giornalista australiano.

  • Assange autorizzato a ricorrere in appello

In questo caso, il fondatore di WikiLeaks potrebbe presentare un ricorso completo davanti al tribunale britannico con nuove argomentazioni, che potrebbero aprire la porta a una nuova decisione sulla sua estradizione, secondo il media statunitense.

Pertanto, il processo giudiziario, che ha catturato l’attenzione internazionale e generato un ampio dibattito sulla libertà di stampa, continuerebbe ad essere in corso, ritardandone la deportazione negli Stati Uniti.

  • La richiesta viene respinta

Secondo il giornale, Assange potrebbe essere estradato negli Stati Uniti, cosa che segnerebbe la fine della sua lunga battaglia legale. Tuttavia, la sua squadra di difesa ha promesso di portare il caso alla Corte europea dei diritti dell'uomo che potrebbe sospendere temporaneamente l'estradizione fino a quando il caso non sarà risolto in quella corte.

Il NYT ricorda che il Regno Unito è obbligato a rispettare la sentenza di detta corte in quanto firmatario della Convenzione europea sui diritti dell'uomo.

Una cronologia degli eventi chiave dell’odissea giudiziaria di Assange

Ecco uno sguardo alle date chiave di questa lunga saga legale:

  • 2010 : In una serie di post, WikiLeaks pubblica quasi mezzo milione di documenti relativi alle guerre statunitensi in Iraq e Afghanistan.
  • Agosto 2010 : i pubblici ministeri svedesi emettono un mandato di arresto per Assange sulla base dell'accusa di stupro da parte di una donna e di molestie da parte di un'altra. Il mandato viene ritirato poco dopo, con i pubblici ministeri che citano prove insufficienti per l'accusa di stupro. Assange nega le accuse.
  • Settembre 2010 : il procuratore svedese riapre l'indagine sullo stupro. Assange lascia la Svezia per la Gran Bretagna.
  • Dicembre 2010 : dopo che la polizia svedese ha emesso un mandato di arresto internazionale, Assange si costituisce alla polizia di Londra e viene detenuto in attesa di un'udienza di estradizione. L'Alta Corte concede ad Assange la cauzione.
  • Febbraio 2011 : La Corte Distrettuale britannica stabilisce che Assange dovrebbe essere estradato in Svezia.
  • Giugno 2012 : Assange entra nell'ambasciata ecuadoriana nel centro di Londra, chiedendo asilo il 19 giugno, dopo che i suoi tentativi di ricorrere in appello contro la sentenza di estradizione sono falliti. La polizia ha istituito una guardia 24 ore su 24 per arrestarlo in caso di fuga.
  • Agosto 2012 : Assange ottiene l'asilo politico dall'Ecuador.
  • Luglio 2014 : Assange perde la sua offerta per l'annullamento del mandato d'arresto svedese. Un giudice di Stoccolma conferma il mandato per presunti reati sessuali contro due donne.
  • Agosto 2015 : i pubblici ministeri svedesi abbandonano le indagini su alcune accuse contro Assange a causa dei termini di prescrizione; rimane attiva un'indagine su un'accusa di stupro.
  • Ottobre 2015 : la polizia metropolitana interrompe la guardia 24 ore su 24 fuori dall'ambasciata avvertendo che avrebbe arrestato Assange se l’avesse lasciata, ponendo fine a un'operazione di polizia durata tre anni che si stima sia costata milioni.
  • Febbraio 2016 : Assange rivendica la sua “discolpa totale” poiché il Gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sulla detenzione arbitraria ritiene che sia stato detenuto illegalmente e raccomanda che venga immediatamente liberato e ricevendo un risarcimento. La Gran Bretagna definisce la sentenza “francamente ridicola”.
  • Ottobre 2018 : Assange chiede un'ingiunzione del tribunale affinché l'Ecuador gli garantisca i diritti fondamentali che, secondo lui, il paese ha accettato quando gli ha concesso per la prima volta asilo.
  • Aprile 2019 : il presidente ecuadoriano Lenin Moreno incolpa WikiLeaks per le recenti accuse di corruzione; Il governo dell'Ecuador revoca lo status di asilo ad Assange. La polizia di Londra arresta Assange presso l'ambasciata ecuadoriana per aver violato le condizioni della cauzione nel 2012, nonché per conto delle autorità statunitensi.
  • Maggio 2019 : Assange viene condannato a 50 settimane di carcere per non aver pagato la cauzione nel 2012.
  • Maggio 2019 : il governo degli Stati Uniti comunica ad Assange le 18 accuse relative alla pubblicazione di documenti riservati da parte di WikiLeaks. I pubblici ministeri affermano che ha cospirato con l'analista dell'intelligence dell'esercito americano Chelsea Manning per hackerare un computer del Pentagono e rilasciare dispacci diplomatici segreti e file militari sulle guerre in Iraq e Afghanistan.
  • Novembre 2019 : la procura svedese archivia l'indagine sullo stupro.
  • Giugno 2020 : gli Stati Uniti presentano una nuova accusa contro Assange che, secondo i pubblici ministeri, sottolinea i suoi sforzi per procurarsi e pubblicare informazioni riservate.
  • Gennaio 2021 : un giudice britannico stabilisce che Assange non può essere estradato negli Stati Uniti perché rischia di uccidersi se tenuto nelle dure condizioni carcerarie statunitensi.
  • Luglio 2021 : L'Alta Corte concede al governo degli Stati Uniti il ??permesso di ricorrere in appello contro la sentenza della corte di grado inferiore che blocca l'estradizione di Assange.
  • Dicembre 2021 : L'Alta Corte stabilisce che le assicurazioni degli Stati Uniti sulla detenzione di Assange sono sufficienti per garantire che sarà trattato umanamente.
  • Marzo 2022 : la Corte Suprema britannica rifiuta di concedere ad Assange il permesso di presentare ricorso contro la sua estradizione.
  • Giugno 2022 : il governo britannico ordina l'estradizione di Assange negli Stati Uniti. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti