"Ci tengono a stecchetto"

"Ci tengono a stecchetto"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Troviamo l'ex direttore di Repubblica, Carlo Verdelli, sul Corriere della Sera di domenica, addirittura in prima pagina, con un editoriale dal titolo: "Lavoro e povertà, il disagio che troppi non vedono."

Verdelli - che di povertà se ne intende per aver fatto da megafono per anni nella sua attività giornalistica a quelle politiche neo-liberiste che ne producono a iosa - riporta le parole  dell'altro giorno del Presidente Mattarella sul tema del lavoro che, dice Verdelli, non hanno avuto eco sindacale, politico o confindustriale, come se dovesse essere nascosto da tutti.

Un Verdelli forse folgorato nella via per Damasco riporta il dato che la maggiorparte dei nuovi lavori è a tempo determinato, sottolineando, secondo le parole di Mattarella, che preciarietà e frammentarietà aumentano le disuguaglianze. Inoltre riporta il dato che l'Italia negli ultimi 30 anni è stato l'unico paese europeo i cui salari sono diminuiti del 2,9%, con un ulteriore discesa nel 2020 del 6% dovuta alla pandemia. Cita il Commissario europeo al lavoro Schimitt secondo il quale i salari annui italiani sono "molto bassi". Ancora, riporta il discorso di Mattarella: " è un dovere inderogabile delle istituzioni, a ogni livello, combattere la marginalità dovuta al non lavoro, al lavoro mal retribuito, al lavoro nero, alle forme illegali di reclutamento  che sfociano in sfruttamento, quando non in schiavitù iinammissibili".

Infine Verdelli ricorda l'effetto di tutto questo, i tre morti sul lavoro ogni giorno. Di emergenza povertà parla poi su Repubblica anche Carlo Messina, amministratore delegato di Intesa SanPaolo, 1350 miliardi di masse gestite, secondo il quale la prima sfida da affrontare, il problema numero 1, è la povertà. Su l'AntiDiplomatico ho scritto recentemente dell'immane ricchezza e liquidità derivante dalla posizione finanziaria netta estera positiva per 90 miliardi.  Una ragazza così ha commentato: "ci tengono a stecchetto".

Già, è proprio questo il problema, ma ormai il panorama di lavoro schiavistico, di lavoro nero, di bassissimi salari cozza con sensibilità, e interessi economici, di una parte della borghesia italiana, che vorrebbe una modernizzazione socioeconomica all'altezza dei numeri del Paese. Mattarella ha un'enorme responsabilità di ciò che è accaduto negli ultimi 7 anni, aver spinto gli spiriti animali oltre il dovuto, fino a forme di schiavitù, è il bilancio della sua classe dirigente, a cui non hanno posto freno i sindacati confederali. Siamo immersi di liquidità, prendiamo coscienza di ciò, rifiutare lo stato di cose presenti, oltretutto con editoriali di qualche "pentito" (?) che ci appoggiano, è la prima cosa da fare.

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Nato a Crotone, laureato in Scienze Politiche. Sposato con Stefania, ha due figli, David e Dario. È impiegato alla Regione Calabria. Autore di "Piano contro mercato. Per un salario sociale di classe" (L.A.D., 2020)
 

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle di Paolo Desogus Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Putin ha preso la decisione di Marinella Mondaini Putin ha preso la decisione

Putin ha preso la decisione

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International... di Savino Balzano Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass: si o no? di Alberto Fazolo Green Pass: si o no?

Green Pass: si o no?

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa di Antonio Di Siena Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"... di Gilberto Trombetta Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti