Cina: un video mostra un misterioso missile che potrebbe essere montato sul nuovo caccia J-16D

Cina: un video mostra un misterioso missile che potrebbe essere montato sul nuovo caccia J-16D

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La Cina continua a rinforzare e rimodernare la sua flotta e i relativi armamenti per i caccia. Fondamentale per Pechino è avere una buona flotta di caccia capace di respingere ogni tipo di minaccia. Gli USA infatti continuano a schierare caccia F-35 presso le basi asiatiche e prova a vendere i caccia stealth a paesi vicini al dragone come il Giappone. Senza contare altri paesi che già dispongono di questi velivoli come la Corea del Sud.  

 

Secondo quanto scrive il quotidiano Global Times i caccia da combattimento cinesi saranno armati con un nuovo missile, come mostra un recente video dell'Air Force dell'Esercito Popolare di Liberazione (PLA). Il missile non identificato potrebbe essere un missile anti-radiazioni avanzato o un nuovo missile aria-aria a lungo raggio, e entrambe le possibilità potrebbero aumentare significativamente le capacità del PLA nel distruggere velivoli ostili di allerta precoce, secondo gli analisti sentiti dal quotidiano cinese. 

 

Il video dell'Air Force mostrava un jet da combattimento J-11BS che trasportava un tipo di missile precedentemente sconosciuto al grande pubblico, ha riferito Weihutang, un programma militare affiliato alla China Central Television.

 

Weihutang spiega che questo missile potrebbe essere un tipo di nuovo missile aria-aria a lungo raggio, che potrebbe essere utilizzato per abbattere obiettivi di alto valore come aerei di allerta precoce e cisterne aeree da lontano, oppure potrebbe essere un avanzato missile anti-radar simile all'AGM-88G degli Stati Uniti.

 

Ordnance Industry Science Technology, una rivista della difesa con sede a Xi'an, nella provincia dello Shaanxi, ha affermato in un servizio che poiché lo screenshot del video non è di qualità sufficientemente alta, non è possibile accertare ulteriori dettagli del missile.

 

Ordnance Industry Science Technology ha previsto che potrebbe essere una versione migliorata del CM-102, un missile anti-radiar cinese prodotto per l’esportazione, e potrebbe utilizzare la tecnologia del motore a razzo solido a doppio impulso utilizzata sul PL-15.

 

Wang Ya'nan, esperto di aviazione militare e capo redattore della rivista Aerospace Knowledge con sede a Pechino, ha dichiarato mercoledì al Global Times che i missili anti-radiar potrebbero svolgere un ruolo significativo nella distruzione dei velivoli nemici di allerta precoce, che emettono forti radiazioni.

 

Poiché gli aerei di allarme precoce di solito operano lontano dalle zone calde di combattimento, possibilmente a 300 chilometri di distanza, un nuovo missile anti-radiazioni dovrebbe avere una portata molto lunga, ha detto Wang, osservando che la Cina dovrebbe avere le tecnologie necessarie per sviluppare un missile anti-radar lanciato da caccia. 

 

Il nuovo missile, se fosse davvero anti-radiazioni, sarebbe un abbinamento perfetto per il nuovo jet da combattimento da guerra elettronica cinese, che si dice si chiamerà J-16D e derivato dal jet da combattimento J-16. 

 

Il J-16D dovrebbe essere equipaggiato con una grande quantità di equipaggiamento per la guerra elettronica ed essere ancora in grado di trasportare le armi aria-aria e aria-terra necessarie, oltre a un'ampia selezione di pod di guerra elettronica. Il nuovo caccia viene prospettato come superiore all’EA-18G della Marina degli Stati Uniti.

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra