Fake news contro il Venezuela: Caracas apre procedimento sanzionatorio nei confronti della CNN

Fake news contro il Venezuela: Caracas apre procedimento sanzionatorio nei confronti della CNN

La denuncia di Maduro: «La CNN promuove un intervento contro il Venezuela»

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Fabrizio Verde
 

La Commissione Nazionale per le Telecomunicazioni del Venezuela (Conatel) ha diffuso un comunicato dove informa di aver avviato un «procedimento amministrativo sanzionatorio e le conseguenti misure cautelari» nei confronti della rete televisiva CNN in spagnolo in conseguenza degli attacchi diretti contro il popolo e lo Stato venezuelano. 

 

Il procedimento riguarda «i contenuti diffusi quotidianamente in maniera sistematica dal media internazionale, che in maniera chiara e percepibile costituiscono attacchi volti a minare la pace e la stabilità democratica del nostro popolo venezuelano, e che generano un clima di intolleranza». 

 

Nel comunicato viene precisato che la CNN «senza alcuna prova diffama e distorce la verità, nell’ottica di fomentare aggressioni esterne contro la sovranità della Repubblica Bolivariana del Venezuela e le sue istituzioni; circostanza che costituisce un attentato all’odinamento giuridico che regge la nazione». 

 

Pertanto Conatel ha ordinato come misura preventiva la sospensione immediata delle trasmissioni di CNN in spagnolo nel paese. 

 

Sulla vicenda è intervenuto anche il Presidente venezuelano Nicolás Maduro, che ha evidenziato come la CNN e il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti stiano imponendo al Presidente Donald Trump una politica di aggressione massiccia contro il Venezuela. 

 

«La CNN - ha spiegato Maduro - sta promuovendo un intervento generale e massiccio contro il Venezuela». 


Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Renatino è un crumiro infelice di Giorgio Cremaschi Renatino è un crumiro infelice

Renatino è un crumiro infelice

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa di  Leo Essen Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti