Gli USA armano Taiwan fino ai denti. Ma la Cina mantiene uno schiacciante vantaggio militare

Gli USA armano Taiwan fino ai denti. Ma la Cina mantiene uno schiacciante vantaggio militare

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Gli USA continuano ad armare Taiwan in funzione anti-cinese. Da Washington arriveranno sull’isola secessionista nei confronti di Pechino droni e missili anti-nave, oltre a lanciarazzi, missili aria-terra e sensori pod per i caccia F-16. 

 

Un notevole numero di armi che darebbe a Taiwan la capacità di attaccare la Cina. Tuttavia da Pechino rispondono serafici: secondo gli esperti tali armi non sono considerate tecnicamente avanzate e non possono cambiare il vantaggio dell'Esercito Popolare di Liberazione cinese (PLA) sull'isola. 

 

Come andiamo a vedere grazie ai pareri di esperti militari sentiti dal quotidiano Global Times.

 

La Casa Bianca ha comunicato martedì al Congresso degli Stati Uniti che sta vendendo droni MQ-9 Reaper fabbricati dalla General Atomics e missili anti-nave Harpoon terrestri di Boeing, riporta Reuters. 

 

Fu Qianshao, un esperto di aviazione militare cinese, ha detto al Global Times che il drone da ricognizione armato, l'MQ-9 non è un velivolo stealth e vola a bassa velocità e altitudine, e il PLA può facilmente abbatterlo con i suoi sistemi di difesa aerea. 

 

Secondo i dati disponibili, la portata dei missili Harpoon varia tra 90 e 240 chilometri in base alla sua variante, che non è stata specificata nel rapporto Reuters.

 

Il missile Harpoon è entrato in servizio inizialmente nel 1977 e vola a una velocità subsonica senza capacità stealth. È facile da intercettare e non molto più avanzato dei missili Hsiung Feng II e Hsiung Feng III di Taiwan, hanno detto gli esperti della Cina continentale.

 

Tre altri tipi di armi, vale a dire un lanciarazzi basato su camion HIMARS (High Mobility Artillery Rocket System), missili aria-terra a lungo raggio SLAM-ER e pod sensori esterni per jet F-16 che consentono il tempo reale la trasmissione di immagini e dati dall'aereo alle stazioni di terra è stata presentata in precedenza al Congresso degli Stati Uniti, secondo quanto riportato da Reuters.

 

HIMARS può lanciare razzi e missili che raggiungono un raggio compreso tra 70 e 499 chilometri, con la capacità di condurre operazioni marittime, secondo Lockheed Martin.

 

HIMARS è un'arma molto aggressiva con elevata mobilità. Quindi, se scoppia una guerra, il PLA dovrebbe notare la sua presenza, localizzare la sua posizione tramite ricognizione e distruggerla il prima possibile, hanno detto gli analisti.

 

SLAM-ER è considerata una variante dell'Harpoon lanciato in aria, con una portata massima di 250 chilometri. Gli esperti della terraferma hanno notato che quest'arma di attacco darà all'isola la capacità di attaccare da zone di difesa ostili esterne. Tuttavia, è discutibile come Taiwan possa usarlo, perché i caccia F-16 di Taiwan richiederebbero modifiche per utilizzare questo missile, e l'aereo da pattugliamento marittimo P-3C, che può trasportare il missile, sarebbe troppo lento e incapace di penetrare qualsiasi difesa.

 

I pod dei sensori per gli F-16 potrebbero migliorare la capacità di ricognizione di Taiwan e guidare gli attacchi per i missili e i razzi menzionati in precedenza, hanno detto gli analisti, osservando che durante la guerra, gli F-16 limitati di Taiwan sarebbero stati abbattuti o non sarebbero stati in grado di decollare perché il PLA avrebbe neutralizzato e distrutto gli aeroporti.

 

Queste armi che gli USA forniscono a Taiwan, affermano gli esperti, a livello strategico, non cambieranno l'equilibrio della forza militare tra l'ELP (PLA) e l'esercito dell'isola. Insomma, pare che Pechino possa dormire sonni tranquilli. 

 

 

 

 

 

 

 

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta? di Francesco Santoianni Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta?

Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta?

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

L'austerità uccide: il Film sulla privatizzazione della sanità di Gilberto Trombetta L'austerità uccide: il Film sulla privatizzazione della sanità

L'austerità uccide: il Film sulla privatizzazione della sanità

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Le pedine curde degli USA in Medio Oriente di Paolo Pioppi Le pedine curde degli USA in Medio Oriente

Le pedine curde degli USA in Medio Oriente

Apocalisse epidemica di Damiano Mazzotti Apocalisse epidemica

Apocalisse epidemica