Guaidó, Duque e Uribe con un socio del proprietario della compagnia di mercenari di Haiti

Guaidó, Duque e Uribe con un socio del proprietario della compagnia di mercenari di Haiti

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il golpista venezuelano Juan Guaidó e i dirigenti colombiani hanno evidenti contatti con il paramilitarismo che non possono occultare. Solo una stampa complice gli permette di esimersi dal rendere conto delle strette frequentazioni con certi ambienti criminali. 

Nei social network circolano le foto di Alfred Santamaría, presunto socio del proprietario (Antonio Intriago) della società incaricata di ingaggiare mercenari coinvolti nell'assassinio del presidente di Haiti, in compagnia del golpista venezuelano Juan Guaidó, del presidente della Colombia, Iván Duque, e con l'ex presidente colombiano Álvaro Uribe Vélez.

Il media colombiano Nueva Prensa ha anche diffuso immagini in cui Duque appare con Intriago, che, inoltre, sarebbe stato incaricato di organizzare il concerto del 23 febbraio 2019 a Cúcuta, quando l'opposizione venezuelana voleva introdurre presunti aiuti umanitari in Venezuela come pretesto per promuovere un'invasione armata del paese. 

Lo scorso 10 di luglio la vicepresidente del Venezuela Delcy Rodríguez, aveva denunciato che Intriago attraverso i social network avrebbe lanciato appelli ad uccidere Maduro. 

«Oggi su Associated Press risulta che la compagnia di mercenari che ha ingaggiato i colombiani coinvolti nell'assassinio di Haiti appartiene a attivista di Juan Guaidó, Antonino Intriago, capo di una compagnia di mercenari stabilita in Florida», affermava la dirigente venezuelana. 

Il presidente di Haiti Moïse è stato torturato e assassinato nella sua residenza il 7 di luglio. 28 persone sono state catturate, 26 delle quali di nazionalità colombiana. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Tornano di moda le fake news sul caso Litvinenko. Facciamo chiarezza di Francesco Santoianni Tornano di moda le fake news sul caso Litvinenko. Facciamo chiarezza

Tornano di moda le fake news sul caso Litvinenko. Facciamo chiarezza

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden? di Antonio Di Siena Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden?

Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden?

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti