Il ministero della Difesa russo annuncia il controllo completo della regione ucraina di Kherson

Il ministero della Difesa russo annuncia il controllo completo della regione ucraina di Kherson

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Oggi, il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov ha fornito dati recenti sull'operazione militare del paese in Ucraina.

Le forze armate russe hanno preso il controllo completo della regione di Kherson, nel sud della nazione europea.

Un totale di 16 bersagli aerei sono stati abbattuti nelle ultime 24 ore dall'aviazione e dalla difesa aerea delle forze aerospaziali russe: un Su-24 e un Su-25 dell'aviazione ucraina, un elicottero Mi-8 e 13 veicoli aerei senza pilota, inclusi sei Bayraktar TB2 , di fabbricazione turca.

Gli aerei tattici e operativi dell'esercito hanno distrutto 136 installazioni militari ucraine, inclusi sette centri di comando e controllo, quattro sistemi missilistici terra-aria, tre lanciarazzi multipli, quattro stazioni radar per la ricognizione, il rilevamento e la guida dell'S- 300 sistemi antiaerei, una stazione di guerra elettronica, quattro depositi di munizioni e 72 punti di concentrazione per equipaggiamento militare.

Tre hangar contenenti quattro aerei d'attacco Su-25 ucraini, un elicottero Mi-24 e cinque elicotteri Mi-8 sono stati distrutti in un aeroporto militare vicino a Kramatorsk nella regione di Donetsk.

Dall'inizio dell'operazione militare speciale, un totale di 156 veicoli aerei senza pilota, 1.306 carri armati e altri veicoli corazzati, 127 lanciarazzi multipli, 471 pezzi di artiglieria da campo e mortai e 1.054 veicoli militari speciali sono stati distrutti.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L’Iran come la Siria nel 2011? di Francesco Santoianni L’Iran come la Siria nel 2011?

L’Iran come la Siria nel 2011?

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti