La Cina avvia l'implementazione dell'intelligenza artificiale sui propri caccia da combattimento

La Cina avvia l'implementazione dell'intelligenza artificiale sui propri caccia da combattimento

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Un salto nel futuro per la Cina. L’intelligenza artificiale sarà implementata sui caccia di Pechino per aiutare l'apprendimento dei cadetti dei piloti e aumentare le capacità di combattimento future. Ad affermarlo è il capo progettista dell'attuale jet da addestramento più avanzato della Cina. 

 

In un programma della China Central Television (CCTV) trasmesso per la prima volta giovedì che introduceva il jet trainer L15 Falcon, Zhang Hong, capo progettista e direttore generale di Hongdu Aviation Industry Group di proprietà statale Aviation Industry Corporation of China (AVIC), ha affermato che i paesi in tutto il mondo stanno prestando maggiore attenzione nell'addestramento dei piloti di jet da combattimento, nonché nello sviluppo di jet da addestramento di prossima generazione.

 

Un sistema di addestramento tattico virtuale (installato sui futuri jet da addestramento) potrebbe essere utilizzato per migliorare le abilità del pilota nelle missioni di combattimento a breve, medio e lungo raggio, ha spiegato Zhang, secondo quanto riportato dal quotidiano Global Times. 

 

"Con lo sviluppo delle tecnologie di intelligenza artificiale in futuro, saremo in grado di identificare le diverse abitudini che ogni pilota ha nel volo. Gestendole, permetteremo ai piloti di crescere in modo più sicuro e acquisire più capacità di combattimento in futuro", ha detto Zhang.

 

Il sistema può anche essere collegato con simulatori a terra o altri jet da combattimento, con l'obiettivo di addestrare le reali capacità tattiche dei futuri piloti di jet da combattimento, ha detto Zhang, sottolineando che l'addestramento reale e quello simulato saranno interconnessi.

 

Le tecnologie di intelligenza artificiale potrebbero potenzialmente essere utilizzate per analizzare i record di volo e le mosse dei cadetti dei piloti in tempo reale, confrontarli con uno scenario ottimale e fornire feedback ai cadetti, ha detto al Global Times domenica un esperto militare che ha chiesto l'anonimato.

 

L'intelligenza artificiale potrebbe agire come un istruttore umano nell'insegnamento ai cadetti.

 

I progettisti cinesi dovrebbero anche utilizzare l'intelligenza artificiale sulla prossima generazione di aerei da combattimento.

 

Yang Wei di AVIC, capo progettista del primo jet da combattimento cinese di quarta generazione, il J-20, ha dichiarato in un documento pubblicato nel numero di giugno di Acta Aeronautica et Astronautica Sinica, una rivista mensile cinese di aeronautica, che l'intelligenza artificiale è un campo chiave per aiutare i piloti elaborano una grande quantità di informazioni e prendono decisioni in complicati ambienti di battaglia.

 

È probabile che il futuro jet da addestramento cinese abbia le capacità di un aereo da combattimento leggero, ha detto Zhang nel programma CCTV.

 

L'L15B, una variante L15, è già un addestratore di caccia in grado di combattere. È installato con motori più potenti per realizzare il volo supersonico, dotato di un sistema radar multiruolo passivo a scansione elettronica e può trasportare diversi tipi di missili, bombe e razzi anche per compiti di attacco aria-terra e aria-superficie come missioni di combattimento aereo a medio e corto raggio, ha riferito CCTV.

 

L'L15 è in servizio con le forze aeree e navali cinesi sotto la designazione del JL-10, addestrando piloti per jet da combattimento come il J-10, J-11, J-15, J-16 e persino il J-20. 

 

 

 

 

 

 



 

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra