Lettonia. A Riga il comune manda un trattore per rimuovere i fiori depositati ai Liberatori dell'Armata rossa

Lettonia. A Riga il comune manda un trattore per rimuovere i fiori depositati ai Liberatori dell'Armata rossa

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 
A Riga, in Lettonia, il Comune ha mandato un trattore per portare via i fiori (qui il video), tanto enorme era la loro quantità, che la gente ieri era andata a deporre davanti al monumento dei Liberatori per commemorare il giorno della Vittoria dell'URSS sul nazifascismo, nonostante le autorità del paese avessero vietato la commemorazione. Il video è stato girato da alcuni abitanti indignati per questo fatto, che hanno chiamato "vandalismo".
 
La polizia era presente per permettere senza incidenti agli operatori comunali di fare "pulizia" Oltre al vandalismo qui c'è qualcosa di ben peggiore, basti citare che ogni anno nel mese di marzo vengono permesse le marce dei "legionari lettoni delle "Waffen-SS", che gli organizzatori chiamano - non marcia dei legionari - ma perfidamente "cerimonia di deposizione dei fiori". E questo è un altro "bel" paese che glorifica i nazisti, ha nel governo due partiti neonazisti e fa orgogliosamente parte della "democratica" Unione Europea!!
 
P.S. Il video l'ho dovuto qui togliere, ma lo potete vedere se ci riuscite nel post precedente, poiché l'Occhio del Grande Fratello arriva ovunque e ha capito che il video è tratto dal telecanale Zvezdà, appartenente al Ministero della Difesa Russo - quindi: il mio post è stato penalizzato e posto in fondo alla lista di visibilità.

Marinella Mondaini

Marinella Mondaini

Scrittrice, giornalista, traduttrice. Vive e lavora a Mosca

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti