/ L'Iran ha smantellato una rete CIA segreta con un semplice trucco...

L'Iran ha smantellato una rete CIA segreta con un semplice trucco di Google?

 

L'hacking della rete di comunicazioni della CIA si verificato nel 2010 e ha provocato lo smascheramento e l'uccisione di decine di informatori, secondo Yahoo News.


Una rete di comunicazioni segrete della CIA utilizzata dagli agenti dei servizi segreti statunitensi per comunicare con i suoi informatori sarebbe stata "hackerata" dal controspionaggio iraniano, che ha utilizzato una ricerca su Google per localizzare i siti nel 2010, afferma un rapporto pubblicato da Yahoo News.
 
Secondo il testo, la rete di comunicazione globale è stata quasi completamente distrutta. Nel 2011 l'Iran ha riferito di aver smantellato una rete di spionaggio della CIA composta da 30 spie, e successivamente quella rivelazione ha portato all'arresto e all'esecuzione di informatori.
 
Apparentemente, a causa della fuga di informazioni, anche la Cina era penetrata anche nella rete della CIA nel 2011 e nel 2012, il che ha portato anche all'esecuzione di informatori nel paese. Tuttavia, gli Stati Uniti non sono sicuri se Iran e Cina smantelleranno la rete separatamente o in cooperazione, secondo il rapporto.
 
Secondo i dati forniti da undici ex funzionari dell'agenzia a condizione di anonimato, il divario nelle comunicazioni è stato creato da un doppio agente che ha informato il controspionaggio iraniano su un sito web che gli agenti della CIA stavano usando allora. E poi, presumibilmente, i funzionari iraniani hanno utilizzato il servizio di ricerca di Google Search per rilevare altri siti simili utilizzati dall'intelligence della CIA.
In questo modo l'Iran avrebbe individuato persone che usavano i siti per stabilire comunicazioni e quindi fermarli.
 
Questo sistema di comunicazione, secondo la fonte, non era progettato per svolgere comunicazioni a lungo termine e resistere agli elaborati sforzi di controspionaggio. Gli ex funzionari osservano che questa rete è stata utilizzata per la prima volta nelle zone di conflitto in Medio Oriente.
 
Nel 2008 un appaltatore della difesa di nome John Reidy il cui compito era quello di individuare, contattare e gestire le risorse umane per l'agenzia, avvisò la CIA di un "massiccio fallimento dell'intelligence", secondo Yahoo News. Tuttavia, l'agenzia non ha prestato attenzione al suo avvertimento e un anno dopo il crollo della rete di comunicazioni, Reidy è stato licenziato per conflitti di interesse, secondo i suoi superiori.
 
"Questo è uno dei fallimenti dell'intelligence più catastrofici dopo l'11 settembre. E la CIA ha punito la persona che ha portato il problema alla luce", ha dichiarato a Yahoo News, Irvin McCullough, un analista della sicurezza nazionale.
 
Fonte: Yahoo News
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa