/ L'Iran prenderà le contromisure dopo l'annuncio di Trump di blocc...

L'Iran prenderà le contromisure dopo l'annuncio di Trump di bloccare le esenzioni agli importatori del suo greggio

 

Oggi, il presidente degli Stati Uniti ha deciso che non ci saranno più esenzioni per nessun paese - sotto forma di riduzioni dei volumi - per chi compra il greggio iraniano una volta che le attuali scadranno il prossimo 2 maggio.


Il ministero degli esteri iraniano ha annunciato che prenderà contromisure in risposta alla decisione degli Stati Uniti di porre termine all'esenzione dalle sanzioni ai suoi compratori di petrolio.
 
Inoltre, le autorità iraniane hanno affermato che la decisione degli Stati Uniti non ha "alcun valore" e sono già in contatto con i loro partner e vicini europei e "agiranno di conseguenza", ha riferito la Reuters.
 
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha deciso che non ci saranno più esenzioni per nessun paese - sotto forma di riduzioni di volume - per chi compra il ??greggio iraniano una volta che le attuali scadranno il 2 maggio.
 
 
La decisione, annunciata lunedì dalla Casa Bianca, mira a "ridurre le esportazioni di petrolio dell'Iran a zero", e quindi a negare alla Repubblica islamica la sua principale fonte di reddito.
 
Quindi, se dal 2 maggio India, Italia, Grecia, Giappone, Corea del Sud, Turchia, Cina e Taiwan continueranno a comprare petrolio dall'Iran, gli USA attiveranno nuove sanzioni contro di loro.
Dal novembre 2018, i suddetti Stati sono stati esentati dalle sanzioni statunitensi al fine di ridurre gradualmente l'importazione di greggio iraniano.
 
Fonte: Reuters Foto AP
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa