Migliaia di etiopi protestano contro l'interferenza di Stati Uniti e Regno Unito

Migliaia di etiopi protestano contro l'interferenza di Stati Uniti e Regno Unito

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

 

Il popolo etiope ha condannato l'ingerenza degli Stati Uniti e del Regno Unito, nonché la diffusione di false notizie sulla guerra in questo paese africano.

Ieri, migliaia di etiopi si sono radunati davanti all'ambasciata degli Stati Uniti ad Addis Abeba (capitale dell'Etiopia), esponendo striscioni con slogan "l'interferenza non è democratica" e "la verità vince" per protestare contro le interferenze.

Inoltre, le persone si sono mobilitate lo stesso giorno contro le fake news e le ingerenze straniere davanti all'ambasciata del Regno Unito.

Questo perché l'ambasciata degli Stati Uniti ha esortato i suoi cittadini a mantenere un alto livello di vigilanza a causa della "possibilità di attacchi terroristici in corso in Etiopia". Inoltre, a Gibuti, Washington ha schierato forze speciali pronte ad intervenire sempre con il pretesto di evacuare il personale della sua ambasciata. Anche, Londra ha esortato i suoi cittadini a lasciare l'Etiopia, dato il peggioramento del conflitto armato nel paese.

A sua volta, il ministro etiope per le Comunicazioni, Kebede Dessisa, ha dichiarato, sempre ieri, che il governo degli Stati Uniti dovrebbe astenersi dal diffondere "vergognose notizie false e diffamazioni" sul Paese africano.

"Il mio messaggio è che l'amministrazione Biden deve rivedere la sua politica estera contro il Corno d'Africa e l'amministrazione Abiy. Il Dr. Abiy è stato eletto da quasi la maggioranza delleìa società etiope, quindi è un governo legittimo e il governo degli Stati Uniti ha riconosciuto il Amministrazione Abiy", ha ribadito un manifestante.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle di Paolo Desogus Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Putin ha preso la decisione di Marinella Mondaini Putin ha preso la decisione

Putin ha preso la decisione

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International... di Savino Balzano Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass: si o no? di Alberto Fazolo Green Pass: si o no?

Green Pass: si o no?

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa di Antonio Di Siena Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"... di Gilberto Trombetta Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti