Rutte riconosce di aver bloccato le indagini sul finanziamento dell'Olanda ai terroristi in Siria

Rutte riconosce di aver bloccato le indagini sul finanziamento dell'Olanda ai terroristi in Siria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Sono emersi nuovi dettagli del coinvolgimento olandese nel sostegno alle organizzazioni terroristiche in Siria.

La verità è emersa dopo che il primo ministro olandese Mark Rutte ha recentemente ammesso di essere intervenuto personalmente per ostacolare le indagini parlamentari sul suo governo coinvolto nei finanziamenti per milioni di dollari ai terroristi.

Questo nuovo evento rivela la flagrante ipocrisia delle politiche dei Paesi Bassi e dell'Occidente in relazione alle loro accuse di antiterrorismo e di presunta tutela dei diritti umani.

Lo scandalo è stato reso pubblico dopo che Rutte è stato costretto pochi giorni fa ad ammettere di aver ostacolato le indagini di una commissione d'inchiesta circa due anni fa al parlamento olandese.

I media olandesi avevano pubblicato un dossier che rivelava anni di coinvolgimento del governo nel sostenere i terroristi in Siria, fornendo loro attrezzature tecnologiche per le telecomunicazioni, attrezzature logistiche militari e centinaia di camion e veicoli diversi.

Gli investigatori olandesi non sono giunti ad alcuna conclusione perché Rutte ha deliberatamente nascosto segreti che dimostrano il suo coinvolgimento diretto con i terroristi e la sua flagrante violazione del diritto internazionale e del diritto olandese, avendo le organizzazioni che ha sostenuto finanziariamente e logisticamente in Siria sono classificati come terroristi dalla stessa Procura olandese.

La commissione d'inchiesta parlamentare olandese è stata costituita dopo che due organi di stampa hanno rivelato il sostegno del governo olandese a circa 22 gruppi terroristici, incluso il cosiddetto gruppo "Fronte levantino" classificato come terrorista.

Il ministero degli Esteri siriano aveva affermato lo scorso settembre che il governo olandese non ha il diritto di criticare e parlare di diritti umani dopo il grande scandalo davanti all'opinione pubblica olandese quando ha rivelato il proprio sostegno e finanziamento alle organizzazioni armate in Siria.

Potrebbe anche interessarti

Libertà? Partecipazione! Libertà? Partecipazione!

Libertà? Partecipazione!

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni? di Paolo Desogus Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice di Giorgio Cremaschi Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Russia, le sconcertanti dichiarazioni di Peskov sui vaccini di Marinella Mondaini Russia, le sconcertanti dichiarazioni di Peskov sui vaccini

Russia, le sconcertanti dichiarazioni di Peskov sui vaccini

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie... di Giuseppe Masala L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition  di  Leo Essen Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti