Alessandro Orsini: "9000 civili massacrati a Gaza. La Commissione europea è la vergogna più grande del mondo"

Alessandro Orsini: "9000 civili massacrati a Gaza. La Commissione europea è la vergogna più grande del mondo"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Alessandro Orsini*

Da una parte, l'Occidente chiede a Netanyahu di non sparare sui civili a Gaza; dall'altra, fornisce a Israele tutto il sostegno politico, militare ed economico per massacrare i civili a Gaza.

Il sistema dell'informazione in Italia sulla politica internazionale, essendo uno dei più corrotti del mondo, nasconde questo fatto per nascondere che i bambini di Gaza vengono massacrati anche dalle democrazie europee e non soltanto da Israele. Vengono massacrati anche dalla Commissione europea e dalla Casa Bianca. In questo modo, i media italiani, che sono stracorrotti, possono fingere che l'Occidente difenda i diritti umani, quando, in realtà, difende un ordine internazionale in Palestina che li calpesta sistematicamente. La Commissione europea è responsabile del massacro dei bambini palestinesi? Certo che lo è. Ogni bambino palestinese massacrato a Gaza è anche sulla coscienza della Commissione europea guidata da Ursula von der Leyen.

La Commissione europea è la vergogna più grande del mondo. Prima ha sostenuto una politica basata sullo scontro frontale con la Russia volta al massacro dei bambini ucraini; adesso sostiene una politica volta al massacro dei bambini palestinesi rifiutandosi di introdurre sanzioni contro Israele e rifiutando di invocare un mandato di cattura della Corte penale internazionale contro Netanyahu per crimini contro l'umanità a Gaza e in Cisgiordania.

*Post Facebook del 4 novembre 2023

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi di Pasquale Cicalese Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti