Baku sostiene la proposta della Russia per la soluzione delle dispute tra Azerbaigian e Armenia

Baku sostiene la proposta della Russia per la soluzione delle dispute tra Azerbaigian e Armenia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Negli ultimi giorni la tensione in Nagorno-Karabakh è tornata a salire con Azerbaigian e Armenia che sono tornati ad affrontarsi dopo l’ultimo conflitto. L'Azerbaigian, in ogni caso, rimane pronto a trovare una soluzione alla delimitazione del confine con l'Armenia in modo costruttivo. 

A tal proposito Baku, come informa l’agenzia Tass, sostiene la proposta della Russia di istituire una commissione trilaterale sulla delimitazione e la demarcazione del confine azero-armeno. Secondo quanto dichiarato dal primo ministro dell'Azerbaigian, Ali Asadov, in una riunione del Consiglio dei capi di governo della CSI a Minsk.  

"Era stato impossibile delimitare e demarcare il confine con l'Armenia da quando il territorio della Repubblica dell'Azerbaigian è stato occupato dalle forze armate armene. Ora, dopo la fine dei combattimenti, l'Azerbaigian ha iniziato a installare le sue infrastrutture di confine ed è assolutamente pronto, e risolverà la questione della demarcazione del confine con l'Armenia in modo costruttivo", scrive l’agenzia di stampa AZERTAC citando il primo ministro.

Secondo Asadov, "a questo proposito, Baku ha sostenuto la proposta della Russia di istituire una commissione trilaterale sulla delimitazione e demarcazione del confine azero-armeno".

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Sciopero generale, Cremaschi: "Meglio tardi che mai, ma non basta" di Giorgio Cremaschi Sciopero generale, Cremaschi: "Meglio tardi che mai, ma non basta"

Sciopero generale, Cremaschi: "Meglio tardi che mai, ma non basta"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione... di Pasquale Cicalese Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti