Bolivia, i governi neoliberisti hanno causato danni per 22 miliardi di dollari

Bolivia, i governi neoliberisti hanno causato danni per 22 miliardi di dollari

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Neoliberismo, austerità e privatizzazioni hanno fortemente danneggiato la Bolivia. Sette governi boliviani hanno negli anni passati promosso la privatizzazione di 212 aziende, causando un danno che ammonta a circa 22 miliardi di dollari USA. Secondo quanto calcolato da una commissione speciale incaricata di investigare su questo nefasto periodo per la Bolivia. 

 

ll presidente della commissione speciale, il senatore Ruben Medinacelli, ha affermato che l'inchiesta è "eminentemente tecnica" e studia i governi neoliberisti, colpevoli di aver bloccato lo sviluppo economico della Bolivia durante la cosiddetta ‘larga noche neoliberal’.

 

Il rapporto analizza i trasferimenti di beni pubblici al capitale privato effettuati dai governi di Victor Paz Estenssoro (1985-1989), Jaime Paz Zamora (1989-1993), Gonzalo Sanchez de Lozada (1993-1997 e 2002-2003), Hugo Banzer (1997 -2001), Jorge Quiroga (2001-2002) e Carlos Mesa (2003-2005).

 

In un periodo di 20 anni, 157 aziende pubbliche su un totale di 212 sono state privatizzate, di cui sette sono state considerate "strategiche" perché capaci di generare eccedenze per lo Stato. Altre 55 società hanno mantenuto la continuità istituzionale anche se con difficoltà.

 

Il presidente del Senato, Milton Baron, ha spiegato che il rapporto di 2.700 pagine contribuisce alla "memoria storica del paese" evidenziando "il tremendo danno economico" causato dagli ex governanti neoliberisti boliviani.

 

Il presidente della Camera dei Deputati, Gabriela Montaño, ha sottolineato che tra i politici responsabili delle politiche che hanno affondato la Bolivia ve ne sono alcuni ancora attivi che vorrebbero tornare al potere come Paz Zamora e Mesa.

 

Il processo di privatizzazione è iniziato nel 1985 e si è intensificato nel periodo 1993-1997 con la cosiddetta "capitalizzazione" o la vendita delle più grandi società statali boliviane a società private straniere.

 

Secondo la commissione, sono state riscontrate diverse irregolarità in questo processo. 

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti