Chi ha ragione ora fate voi. Chi è stato fesso prima è evidente

Chi ha ragione ora fate voi. Chi è stato fesso prima è evidente

Il cortocircuito interno alla zona euro spiegato facile

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Giuseppe Masala


 

Il Problema è semplice.
 

A) Un gruppo di paesi ha fatto in 20 anni guadagni stellari grazie alla moneta unica.

B) Un gruppo di paesi ha avuto in 20 anni perdite stellari grazie alla moneta unica.


Poi è venuta una crisi sistema con shock dal lato della domanda e dal lato dell'offerta causata da una pandemia e i paesi che negli scorsi 20 anni hanno accumulato perdite stellari chiedono per rimanere in piedi che gli venga restituito buona parte di ciò che hanno perso in passato. Questo lo si può fare o:


1) Monetizzando tramite acquisti illimitati di titoli emessi dagli stati e - appunto - acquistati dalla banca centrale comune;

2) Tramite condivisione delle politiche fiscali con nascita di un ministero del tesoro comune alla zona monetaria;

3) Non plus ultra, tramite la misura 1 sommata alla misura 2;


I paesi che hanno fatto guadagni stellari negli ultimi vent'anni dicono: "No, noi non condividiamo. Ciò che è nostro tale rimane, ce lo siamo guadagnato".

Gli altri dicono: "Allora se non siamo un unico popolo con un unico destino come ci avevate fatto credere nei tempi in cui guadagnavate cifre spaventose a nostro danno ma diversi popoli con destini diversi (voi la ricchezza smisurata, noi la miseria smisurata) ci riprendiamiamo quello che siamo stati fessi a mettere in comune venti anni fa: la sovranità monetaria".
 

Questo è tutto.

Chi ha ragione ora fate voi. Chi è stato fesso prima è evidente.

Quando Mario Monti parla di "sacrifici".... di Fabrizio Verde Quando Mario Monti parla di "sacrifici"....

Quando Mario Monti parla di "sacrifici"....

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Quando il bonus è un malus di Giuseppe Giannini Quando il bonus è un malus

Quando il bonus è un malus

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?) di Gilberto Trombetta Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?)

Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?)

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Il Premio Pullitzer e il mondo al contrario di Andrea Puccio Il Premio Pullitzer e il mondo al contrario

Il Premio Pullitzer e il mondo al contrario

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici? di Paolo Arigotti La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti