World Affairs/Cremlino: Putin ha chiesto a Trump se aveva bisogno di aiuto per ...

Cremlino: Putin ha chiesto a Trump se aveva bisogno di aiuto per il covid-19 ed ha accettato

 

L'aereo russo con equipaggiamento medico e protettivo potrebbe decollare per gli Stati Uniti fra poche ore, ha annunciato il portavoce presidenziale del Cremlino Dmitri Peskov.

La Russia invierà un aereo con attrezzature mediche negli Stati Uniti per aiutare i suoi operatori sanitari nella lotta contro il coronavirus. Come annunciato oggi dal portavoce presidenziale di Vladimir Putin, Dmitri Peskov, l'aereo potrebbe decollare fra poche ore.

 
La partecipazione di Mosca è stata uno degli argomenti affrontati nella conversazione telefonica tenutasi ieri dal presidente russo Vladimir Putin e dalla sua controparte statunitense Donald Trump, ha spiegato il portavoce.
 
"Nel contesto della grave situazione epidemiologica negli Stati Uniti, la parte russa ha offerto assistenza sotto forma di attrezzature mediche e dispositivi di protezione", ha spiegato Peskov. "Trump ha accettato questo aiuto umanitario con apprezzamento" , ha aggiunto.
 
Il rappresentante del Cremlino ha sottolineato che la decisione del governo russo di offrire aiuti a Washington deriva dalla speranza che "quando i produttori statunitensi di attrezzature e materiali medici acquisiranno slancio, potranno anche ricambiare, se necessario".
 
Il portavoce presidenziale russo ha aggiunto che Mosca mantiene anche "l'interazione" con Pechino, sottolineando che l'attuale crisi sanitaria "è di natura globale" e "colpisce tutti senza eccezioni", quindi "non esiste alternativa all'azione comune in un spirito di associazione e mutua assistenza ".
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa