Debito pubblico e PIL. Che succede al Sole 24 ore? Perché la verità solo ora dopo anni di censura?

Debito pubblico e PIL. Che succede al Sole 24 ore? Perché la verità solo ora dopo anni di censura?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Kartana


Matteo Ramenghi, Ubs Italia, oggi sul Sole dichiara: "a mio avviso bisogna ridurre l' enfasi sul rapporto tra debito pubblico e pil. Se si guarda la liquidità degli italiani, si scopre che è pari al 90% del pil. Se poi si considera che l' Italia ha una posizione patrimoniale netta sull' estero in pari, mentre gli altri paesi del Sud Europa sono tutti debitori verso l' estero per oltre il 70% del pil, allora si scopre che il debito italiano è più sostenibile di quanto si pensi".



Che succede al Sole? Si sono svegliati? Da anni si sanno queste cose, perché sono state censurate per mandare avanti uno strillo continuo anti italiano? I lavoratori italiani da anni si fanno un mazzo tanto ed è per questo che ci sono i risultati.

Non pochi imprenditori, non legati alla logica di Confindustria, lo dicono chiaramente che pre covid il nostro paese era competitivo. Abbiamo un surplus commerciale record, surplus delle partite correnti al 3.1% del pil, da25 anni avanzo primario.

Il debito, se è un problema è perché non cresciamo da quando Ciampi e Prodi hanno distrutto il mercato nazionale, opera continuata da tutti, abbassando i salari e precarizzando il lavoro.

Colao non dice le parole dell' economista di Ubs, continua l'opera avviata nella Seconda Repubblica, ricette vecchissime, suicide nel nuovo contesto mondiale. Gli Stati Generali in realtà non iniziano domani, sono la continuazione degli ultimi 26 anni. Non badate ad essi, perdita di tempo.
 

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il sindacato quando scenderà in piazza per i lavoratori? di Savino Balzano Il sindacato quando scenderà in piazza per i lavoratori?

Il sindacato quando scenderà in piazza per i lavoratori?

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni di Thomas Fazi Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta di Antonio Di Siena Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

La violenza di Schrodinger di Gilberto Trombetta La violenza di Schrodinger

La violenza di Schrodinger

La rabbia sociale non è fascismo di Michelangelo Severgnini La rabbia sociale non è fascismo

La rabbia sociale non è fascismo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti