GameStop: dilettanti su Reddit si fanno beffe degli squali di Wall Street. Il Re è nudo

GameStop: dilettanti su Reddit si fanno beffe degli squali di Wall Street. Il Re è nudo

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Assume risvolti sempre più emblematici la vicenda della società americana GameStop quotata sul Nasdaq. Riassumo brevemente: una comunità che si scambia opinioni su Reddit decide di agire in maniera coordinata acquistando le azioni della società e ponendo in enorme difficoltà gli hedge fund di Wall Street che erano tutti posizionati al ribasso (vendevano allo scoperto). Le azioni della società hanno iniziato a salire esponenzialmente lasciando letteralmente in brache di tela i grandi specutori finanziari. Parte immediatamente una canea, Reddit blocca il gruppo (non si sa bene per quale motivo), i politici americani si dicono preoccupati (ma e il libero mercato vale solo quando guadagnano i loro amici?), i giornali iniziano a demonizzare attaccandosi sulle solite frasi "zezziste, razziste, omofobe" presenti nel gruppo e ora addirittura la Ceo del Nasdaq dice che bisogna interrompere le contrattazioni perchè i grandi investitori abbiano tempo per riposizionarsi rispetto al titolo.

Ecco, mi soffermo su questo ultimo punto. Avete mai letto di un amministratore di un mercato finanziario che chiede l'interruzione delle contrattazioni su un titolo di stato per evitare che in quella nazione vengano chiuse scuole, ospedali, aziende a causa della speculazione? Avete mai sentito chiedere una cosa del genere per salvare la Grecia? No, mai. Il mercato non si ferma, la mano invisibile deve agire per efficientare il sistema. Ora però che la mano invisibile lascia a pane e unghie gli hedge fund degli squali di Wall Street il mercato si può fermare per evitare i fallimenti.

Ecco, io non credo che i Redditers che hanno organizzato questa stangata micidiale avessero in mente i risvolti politici. Volevano solo spennare come polli chi in genere spenna gli altri. La legge del contrappasso. Ma indipendentemente da questo, la loro azione ha una valenza politica enorme: è chiaro che il Re è nudo.

"Il libero mercato vale fino a quando i miei amici vincono. La libertà di opinione vale fino a quando non danneggi i miei politici con le pubblicazioni sui social. Le elezioni valgono fino a quando voti chi dico io, se no scoppia una pandemia e m'invento 10 milioni di voti via posta per il mio candidato. La democrazia vale fino a quando mi conviene". Questo è ciò che ci comunicano Lorsignori.

Prendiamo atto che abbiamo vissuto in una realtà virtuale. Sotto tutti gli aspetti. Intanto ringraziamo i pazzi Redditers che si sono inventati la più divertente stangata che si sia mai vista sui mercati finanziari.

Giuseppe Masala

Giuseppe Masala

Giuseppe  Masala, nasce in Sardegna nel 25 Avanti Google, si laurea in economia e  si specializza in "finanza etica". Coltiva due passioni, il linguaggio  Python e la  Letteratura.  Ha pubblicato il romanzo (che nelle sue ambizioni dovrebbe  essere il primo di una trilogia), "Una semplice formalità" vincitore  della terza edizione del premio letterario "Città di Dolianova" e  pubblicato anche in Francia con il titolo "Une simple formalité" e un  racconto "Therachia, breve storia di una parola infame" pubblicato in  una raccolta da Historica Edizioni. Si dichiara cybermarxista ma come  Leonardo Sciascia crede che "Non c’è fuga, da Dio; non è possibile.  L’esodo da Dio è una marcia verso Dio”.

 

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

I vaccini non sono la risposta definitiva al Covid. Parola di Fauci di Francesco Santoianni I vaccini non sono la risposta definitiva al Covid. Parola di Fauci

I vaccini non sono la risposta definitiva al Covid. Parola di Fauci

Uscire dal lockdown delle menti Uscire dal lockdown delle menti

Uscire dal lockdown delle menti

Ma perché "con l'Europa" ce l'abbiamo fatta? di Antonio Di Siena Ma perché "con l'Europa" ce l'abbiamo fatta?

Ma perché "con l'Europa" ce l'abbiamo fatta?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti