I 2 scenari possibili per il variegato mondo che lotta per la sovranità costituzionale

I 2 scenari possibili per il variegato mondo che lotta per la sovranità costituzionale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Antonio Di Siena 


Il risultato del referendum mette il variegato mondo che combatte sparpagliato per la sovranità costituzionale difronte a due scenari futuri, entrambi possibili ma fra loro diversissimi.

Nel primo, il movimento, prende coscienza della volubilità dell’elettorato, della sua irrazionalità (soprattutto se privato di guide autorevoli), della sua spiccata sensibilità a battaglie pratiche (per quanto assolutamente demagogiche) e della sua naturale e incolpevole incapacità di comprendere argomenti più complessi come il diritto costituzionale (il che - per inciso - non è una colpa ma il banale risultato dell’assenza di un partito ‘coscientizzante’ realmente di massa). In questo caso, quindi, si comprende che la fase primo populista non si è affatto esaurita. Ma, al contrario, può (e deve) essere sfruttata a pieno in tutta la sua dirompente potenza. Soprattutto difronte all’imminente implosione del M5S.

Nel secondo scenario invece tutto questo semplicemente non accade. E il movimento di cui sopra si trasforma definitivamente nel gemello eterozigota della sinistra gruppettara, autoreferenziale e, in massima parte,
incompresa e marginalizzata dalla massa. E costantemente rappresentata da percentuali da prefisso telefonico.

Il bivio è adesso.

Comprendere o perire.

Francesco Erspamer - Destra, sinistra e il "brodo neoliberista" di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Destra, sinistra e il "brodo neoliberista"

Francesco Erspamer - Destra, sinistra e il "brodo neoliberista"

Nuova strage di operai a Chieti: le fabbriche tossiche vanno chiuse! di Giorgio Cremaschi Nuova strage di operai a Chieti: le fabbriche tossiche vanno chiuse!

Nuova strage di operai a Chieti: le fabbriche tossiche vanno chiuse!

La Cia, il Covid e il cortocircuito del "debunking" di Francesco Santoianni La Cia, il Covid e il cortocircuito del "debunking"

La Cia, il Covid e il cortocircuito del "debunking"

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Canada, quando la toppa è peggio del buco... di Alberto Fazolo Canada, quando la toppa è peggio del buco...

Canada, quando la toppa è peggio del buco...

La pubblicità Esselunga con un solo piccolo cambiamento di Antonio Di Siena La pubblicità Esselunga con un solo piccolo cambiamento

La pubblicità Esselunga con un solo piccolo cambiamento

IL SOVRANISMO COSTITUZIONALE SPIEGATO FACILE DA LELIO BASSO di Gilberto Trombetta IL SOVRANISMO COSTITUZIONALE SPIEGATO FACILE DA LELIO BASSO

IL SOVRANISMO COSTITUZIONALE SPIEGATO FACILE DA LELIO BASSO

A proposito di "governo tecnico"... di Pasquale Cicalese A proposito di "governo tecnico"...

A proposito di "governo tecnico"...

Giacarta può essere sconfitta? di Federico Greco Giacarta può essere sconfitta?

Giacarta può essere sconfitta?

Le nuove armi di Putin di Giuseppe Masala Le nuove armi di Putin

Le nuove armi di Putin

Seymour Hersh - "Un anno di bugie sul North Stream" di Paolo Pioppi Seymour Hersh - "Un anno di bugie sul North Stream"

Seymour Hersh - "Un anno di bugie sul North Stream"

Javier Milei: il Trump della Pampa? di Paolo Arigotti Javier Milei: il Trump della Pampa?

Javier Milei: il Trump della Pampa?

L’inevitabile fine del Nuovo Ordine Mondiale di Damiano Mazzotti L’inevitabile fine del Nuovo Ordine Mondiale

L’inevitabile fine del Nuovo Ordine Mondiale