/ I curdi si impegnano a consentire alle truppe russe di entrare in...

I curdi si impegnano a consentire alle truppe russe di entrare in diverse aree delle province siriane di Raqqa, Hasaka

 

Le forze democratiche siriane hanno concordato di consentire alle forze russe che operano in Siria di schierare le loro truppe in più aree nei governatorati di Hasaka e Raqqa, settimane dopo un accordo russo con le SDF sullo spiegamento delle loro truppe lungo il confine con la Turchia.

 

 
 
Il comandante delle forze democratiche siriane, Mazloum Abdi, ha pubblicato su Twitter: “Siamo stati onorati oggi di ospitare il comandante delle forze russe che operano in Siria, il generale Alexander Tshaiko. È stato un incontro molto produttivo e abbiamo concordato lo spiegamento di forze russe sia ad Amuda che a Tal Tamr. Non vediamo l'ora di compiere ulteriori sforzi congiunti nell'interesse dei nostri due paesi ".
 

 
 
Il 22 ottobre scorso, il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo turco hanno firmato un protocollo d'intesa per porre fine a una situazione molto tesa lungo il confine tra Siria e Turchia.

 
Le due parti hanno concordato diversi punti in Siria, in particolare il ritiro dell'YPG a una profondità di 30 chilometri dal confine.
 
L'accordo comprendeva pattuglie congiunte russo-turche nella Siria settentrionale a 10 km dal confine e lo spiegamento di guardie di frontiera siriane e polizia militare russa al confine con la Turchia.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa