Il Pentagono: la Cina supera gli USA nella costruzione navale militare, nei missili e nella difesa aerea integrata

Il Pentagono: la Cina supera gli USA nella costruzione navale militare, nei missili e nella difesa aerea integrata

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"La Cina ha già raggiunto la parità con gli Stati Uniti - o addirittura l'ha superata - in diverse aree di modernizzazione, tra cui la costruzione navale, i missili balistici convenzionali lanciati a terra e i missili da crociera e i sistemi di difesa aerea integrati", si legge nel rapporto del Pentagono sullo sviluppo militare della Cina nel 2020, pubblicato oggi.


 
Allo stesso modo, il Dipartimento della Difesa statunitense sostiene che "è probabile che Pechino cercherà di sviluppare entro la metà del secolo un esercito che sia uguale o in alcuni casi superiore a quello degli Stati Uniti o di qualsiasi altra grande potenza diversa dalla Cina da considerare una minaccia. "
 
Inoltre, si nota che negli ultimi due decenni la Cina "ha mobilitato risorse, tecnologia e volontà politica" per rafforzare e modernizzare il suo esercito in quasi tutti gli aspetti, e dispone anche di armi di fabbricazione russa, come i sistemi antiaerei S -400 o S-300, tra le altre strutture militari.
 
"La Cina ha una delle forze più grandi al mondo per sistemi terra-aria avanzati a lungo raggio, tra cui l'S-400, l'S-300 di fabbricazione russa e sistemi di produzione nazionale, che fanno parte della sua architettura di sistemi robusta e ridondante difesa aerea integrata", si precisa nel rapporto.
 
Il Pentagono considera l'Indo-Pacifico una priorità nelle sue politiche e percepisce il rafforzamento militare di Pechino nel quadro della sua strategia "aggressiva" del "grande ringiovanimento della nazione cinese" entro il 2049 come una minaccia per la regione e per i propri interessi nazionali.
 
Lo afferma nel suo rapporto annuale: "La Cina continua a minare l'ordine basato sugli standard internazionali per promuovere i propri interessi".
 
 

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle di Paolo Desogus Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Putin ha preso la decisione di Marinella Mondaini Putin ha preso la decisione

Putin ha preso la decisione

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International... di Savino Balzano Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass: si o no? di Alberto Fazolo Green Pass: si o no?

Green Pass: si o no?

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa di Antonio Di Siena Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"... di Gilberto Trombetta Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti