Il potente caccia russo Su-57 stealth ha molte richieste

Il potente caccia russo Su-57 stealth ha molte richieste

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

In ampia crescita l’interesse verso il caccia stealth di quinta generazione sviluppato dalla Russia Su-57. Il velivolo si prospetta come fiore all’occhiello dell’aviazione militare di Mosca. Un caccia sicuramente più stabile, affidabile e finanche potente rispetto al tanto decantato F-35 di produzione statunitense. Un caccia che presenta problemi a non finire e costi di gestione esorbitanti. 

I clienti del caccia Su-57 è probabile che effettuino centinaia di ordini per l'ultimo jet russo di quinta generazione dotato di tecnologia steatlh, ha affermato Yuri Slyusar, CEO della United Aircraft Corporation (UAC), in un incontro con il presidente russo Vladimir Putin. 

"Speriamo che questo aereo venga scelto come piattaforma e aereo di base per far fronte a una vasta gamma di compiti, e gli ordini per questi caccia saranno centinaia", ha affermato l'amministratore delegato secondo quanto riporta l’agenzia Tass. 

Lo sviluppo del velivolo nonostante i ragguardevoli risultati raggiunti non si fermano perché è costante la volontà di giungere a un miglioramento. Quest'anno inizieranno i lavori per sviluppare diverse modifiche al velivolo, ha rivelato il dirigente russo. 

"Quest'anno consegneremo già quattro velivoli Su-57. Alla fine, il nostro obiettivo è raggiungere il livello di consegna di 12 velivoli all'anno in uno schema di collaborazione", ha spiegato Slyusar.

L'UAC ha firmato un contratto con il ministero della Difesa russo per la consegna di 76 caccia Su-57 alle truppe russe, ha ricordato l'amministratore delegato.

Il Sukhoi Su-57 è un caccia multiruolo di quinta generazione di fabbricazione russa designato per distruggere tutti i tipi di bersagli aerei, terrestri e navali. Il caccia Su-57 è dotato di tecnologia stealth con l'ampio uso di materiali compositi, è in grado di sviluppare una velocità di crociera supersonica ed è dotato delle più avanzate apparecchiature radio-elettroniche di bordo, tra cui un potente computer di bordo (il cosiddetto secondo pilota), il sistema radar è diffuso sul suo corpo e possiede alcune altre innovazioni, in particolare, l'armamento posto all'interno della fusoliera.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo di Geraldina Colotti Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo

Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario di Michele Blanco Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti